Persone

Andrew Jones, Texas Longhorns Star, ritorna dopo la battaglia contro la leucemia e ha il miglior gioco della sua carriera

Andrew Jones dei Texas Longhorns ha fatto un trionfale ritorno al gioco dopo aver combattuto contro la leucemia.

Andrew Jones stava vivendo un sogno, era al secondo anno giocando per i Texas Longhorns e sulla sua strada verso la celebrità, segnando una media di 15,3 punti per partita.



Poi un infortunio al polso lo fece cadere per quattro partite, e fu allora che Andrew realizzò che qualcosa non andava. Andò dal suo medico e ricevette la diagnosi sconvolgente: aveva leucemia.

La prima partita di Andrew è stata un ritorno spettacolare alla sua amata pallacanestro

Andrew Jones with his Longhorn team mates/ Source: University of Texas

Andrew Jones con i suoi compagni di squadra di Longhorn / Fonte: Università del Texas

BATTAGLIA DI ANDREW JONES CON LEUKEMIA

Andrew ha dovuto abbandonare la sua amata pallacanestro e concentrarsi sulla lotta per la sua vita.



Per due anni, Andrew ha combattuto il suo patologia con la stessa attenzione e determinazione con cui ha giocato a basket e ha vinto.

Visualizza questo post su Instagram

Ho dovuto toglierlo dal fango, so che un giorno sono diventato lucido

Un post condiviso da Andrew Jones (@ drewdotcash_1) il 17 luglio 2019 alle 6:43 PDT



UN TRIUMPHANT RITORNA AL GIOCO

Erano passati 673 giorni dall'ultima volta in cui Andrew aveva segnato un goal, ma il suo ritorno al gioco il 5 novembre 2019 è stato un trionfo non qualificato. Ha giocato finora il miglior gioco della sua carriera e ha segnato 20 punti in 29 minuti.

UNIVERSITÀ DI TEXAS CONCESSA ANDREW JONES LASCIATURA MEDICA

Quando Andrew informò la sua Università leucemia diagnosi, l'istituzione gli ha concesso amaglietta rossa medica per le stagioni 2017-18 e 2018-19, permettendogli di continuare gli studi anche se non sapeva suonare.

LA VITTORIA DI ANDREW JONES

La prima partita di Andrew è stata un ritorno spettacolare alla sua amata pallacanestro, e ha contribuito con 20 punti alla vittoria 69-45 della sua squadra sugli orsi del Colorado del Nord. lui disse:

'Amico, non riesco nemmeno a spiegare la sensazione. L'allenatore mi ha fatto una chiacchierata prima ancora che la partita avesse inizio. Ricordandomi dei 23 mesi, l'ultima volta che ho suonato. Quanto lavoro ho fatto. Ho dovuto solo fidarmi del mio lavoro e di tutto quello che ho inserito. Esci e gioca '.

E suonare lo ha fatto. Andrew Jones è un vincitore dentro e fuori dal campo e ha vinto il più grande premio di tutti: la sua vita.

L'UOMO HA FORNITO LA SUA CARRIERA ATLETICA PER SALVARE UNA VITA

Cameron Lyle era una stella della pista all'Università del New Hampshire e non se lo sarebbe mai immaginato avrebbe rinunciato volentieri a tutto - ma l'ha fatto.

Due anni prima, Cameron si era registrato come donatore di midollo osseo, ma sapeva che le possibilità di abbinare un paziente erano minime.

Con sua sorpresa, ricevette una telefonata che gli diceva che era una partita per un uomo di 28 anni con leucemia.

Fare l'ardua donazione del midollo osseo significava che Cameron avrebbe perso le partite di campionato della sua ultima stagione, ma non ha mai esitato.

Cameron potrebbe aver perso un'occasione per la sua medaglia, ma ha ottenuto molto di più: ha salvato una vita.