Tv

Mamme di celebrità che hanno bambini con sindrome di Down

Viviamo in un'era che celebra la diversità e queste famose madri stanno usando le loro piattaforme per cambiare la narrativa sulla sindrome di Down.

I social media hanno portato in superficie il meglio e il peggio dell'umanità. Sentiamo spesso che le celebrità sono superficiali o indifferenti, ma se sappiamo dove guardare, possiamo trovarne alcune che stanno usando la loro influenza sui social media e l'esempio di vita per cambiare in meglio i paradigmi.



Come dice la scrittrice Ellen Stumbo di The Mighty, le cose sono cambiate molto nell'ultimo decennio per quanto riguarda la visibilità di bambini e adulti con Sindrome di Down quando si tratta di cultura tradizionale.

Per Stumbo, sono i social media ciò che ha fatto la differenza, con madri di bambini con questa condizione che condividono esperienze genitoriali positive e scambiano consigli e informazioni utili.



Le celebrità hanno un grande potere e, con esso, una grande responsabilità nell'aiutare a realizzare un cambiamento sociale, e queste donne sono là fuori a trarre il massimo dalle loro storie di vita.

Ma non sono solo i genitori di persone con questa condizione che stanno cambiando il mondo. Oggi possiamo citare le persone con sindrome di Down che hanno fatto la storia da sole seguendo le loro passioni e frantumando le nozioni su ciò che possono e ciò che non possono fare.

Visualizza questo post su Instagram

Al Lambeth Palace per # sandfordawards2017

Un post condiviso da Sally Phillips (@sallysmack) il 7 giugno 2017 alle 16:39 PDT



SALLY PHILLIPS

L'attrice e comica inglese di 50 anni è la madre della 14enne Olly. Phillips si è dedicata a difendere i bambini con sindrome di Down o qualsiasi forma di disabilità intellettiva da quando ha dato alla luce Olly.

La star di 'Diario di Bridget Jones' è un'attivista per educazione comprensiva e integrazione socialee ha condiviso i suoi pensieri e le sue indagini su questi temi nel suo libro del 2016 'Un mondo senza sindrome di Down'.

Visualizza questo post su Instagram

Un po 'di coccole con la nostra bellissima amica @amanda_booth

Un post condiviso da Caterina Scorsone (@caterinascorsone) il 21 marzo 2018 alle 19:32 PDT

CATERINA SCORSONE

La star canadese 'Grey’Anatomy' ha una bambina carina di nome Paloma che è sempre presente nel feed dei social media dell'attrice 37enne.

Scorsone ha fatto uno sforzo per cambiare il discorso sulla sindrome di Down, concentrandosi sulla diversità invece che sulla disabilità, e cercando di usare il suo esempio per rimuovere lo stigma negativo da questa condizione.

Visualizza questo post su Instagram

@lifewithmicah è stato sconvolto il mio selfie perverso non lo includeva così ...

Un post condiviso da Amanda Booth (@amanda_booth) il 31 lug 2019 alle 16:24 PDT

AMANDA BOOTH

La modella e attrice nota per i suoi ruoli in 'Community' e 'Animal Kingdom' ha un figlio di nome Micah, nato con la sindrome di Down, che l'ha ispirata a diventare una sostenitrice del benessere di persone come suo figlio.

Il 33enne è pronto a sfidare gli stereotipi disabilità intellettiva circostante (a Micah è stata diagnosticata sia la sindrome di Down che l'autismo), con la sua attività sui social media che gioca un ruolo importante nella sua campagna.

Visualizza questo post su Instagram

Indy e io siamo entusiasti che il nostro film 'Alla ricerca di Josephine' esca oggi a Walmart! #foundjosephine

Un post condiviso da Rory Feek (@roryfeek) il 5 febbraio 2019 alle 10:33 PST

JOE FEEK

Dopo sua moglie deceduto nel 2016 a 40 anni dopo aver combattuto per due anni contro il cancro, la cantante country 54enne Rory Feek, che era solita esibirsi in duo con lei, continuava a pubblicare immagini e a celebrare i successi della loro figlia di 5 anni Indiana, che era nato con sindrome di Down.

Visualizza questo post su Instagram

Lu ha bisogno di un agente

Un post condiviso da Lisa Gungor (@lisagungor) il 14 giu 2019 alle 12:31 pm PDT

LISA GUNGOR

Il marito e la moglie del musicista Michael e Lisa Gungor non solo condividono una band ma hanno anche una figlia con la sindrome di Down di nome Lucette. Lisa non solo pubblica sempre con orgoglio sua figlia, ma lo ha anche fatto rilasciato una canzone in suo onore intitolato 'Luce'.

Visualizza questo post su Instagram

COME SVOLGERE DALLE NOVITÀ Visita Huntington Botanical Gardens a Pasadena, CA Migliaia di rose tra cui la rosa di Julie Newmar - https://www.huntington.org/gardens ... leggi anche 'The Healing Power of Gardens' https: // www.nytimes.com/2019/04/18/opinion/sunday/oliver-sacks-gardens.html #catwoman

Un post condiviso da Julie Newmar (@julienewmarofficial) il 29 maggio 2019 alle 16:49 PDT

JULIE NEWMAR

Famosa per aver interpretato “Catwoman” nella versione televisiva degli anni '60 di “Batman”, l'attrice 85enne ha un figlio di 38 anni con sindrome di Down di nome John, e non avrebbe immaginato la sua vita senza averlo avuto.

Visualizza questo post su Instagram

Gioia delle riprese #jamesmather #sophiehiegel #danielkennedy #ADifferentKindOfDay

Un post condiviso da MARIA DOYLE KENNEDY (@mariadoylekennedy) il 22 mar 2018 alle 00:52 PDT

MARIA DOYLE KENNEDY

L'attrice irlandese 54enne famosa al di fuori del suo paese d'origine per il suo lavoro in 'The Tudors' è anche madre di un figlio adulto con sindrome di Down. Al suo debutto cortometraggio come sceneggiatore e regista “Un diverso tipo di giorno'(2017), Kennedy ha scelto suo figlio Daniel come una delle star principali.

STELLE A LORO PROPRIO DIRITTO

Ma non sono solo i genitori di persone con questa condizione che stanno cambiando il mondo. Al giorno d'oggi possiamo citare le persone con sindrome di Down che hanno fatto la storia da sole seguendo le loro passioni e frantumando le nozioni su ciò che possono e ciò che non possono fare.

Persone come la stilista Isabelle Springmühl, l'attrice Jamie Brewer e Pablo Pineda, spagnolo, attore, insegnante e il primo europeo con sindrome di Down per ottenere una laurea, si fa oggi riferimento a qualsiasi genitore o persona nata con questa condizione che abbia tutto il potenziale del mondo.