Celebs

La relazione di Colin Kaepernick con Nessa che visse in Arabia Saudita durante la guerra del Golfo

Durante la battaglia di Colin Kaepernick contro la violenza razziale e il suo successivo divieto dal calcio, la sua ragazza Nessa Diab è rimasta al suo fianco.

Accanto a ogni grande uomo, dice il proverbio, sta una grande donna. Nel caso di Colin Kaepernick, la donna in questione lo è personaggio radiofonico e conduttore televisivo, Nessa Diab.



Nessa e Colin hanno iniziato a frequentarsi nel 2015 e negli ultimi 5 anni sono stati inseparabili. Nessa è stata la più appassionata difensore di Colin contro i critici che lo criticano per essersi inginocchiato durante l'inno nazionale per protestare contro la violenza e la discriminazione razziale.

Si diceva che Colin si fosse convertito all'Islam sotto l'influenza di Nessa

Colin Kaepernick and Nessa Diab attend Tyler Perry Studios Grand Opening Gala in 2019 in Atlanta, Georgia | Source: Getty Images

Colin Kaepernick e Nessa Diab partecipano al Gala di apertura di Tyler Perry Studios nel 2019 ad Atlanta, in Georgia | Fonte: Getty Images

CHI È NESSA DIAB

Nessa e Colin si incontrarono quando lo intervistò e i due iniziarono a frequentarsi. La conduttrice di 'Girl Code' è nata in California, ma ha trascorso gran parte della sua infanzia in Medio Oriente.



Nessa viveva in Arabia Saudita durante l'orrida Guerra del Golfo e sperimentò in prima persona la paura e la distruzione che la guerra porta. Lei disse:

'Ecco il fatto, ero una ragazza che temeva per la mia vita - ho indossato maschere antigas a scuola. Ho sentito costantemente sirene di guerra. '

COLIN KAEPERNICK PRENDE IL GINOCCHIO

Nel 2016, in un gioco di presentazione, Colin prese il ginocchio durante l'inno nazionale come protesta contro le violenze della polizia in corso contro gli afroamericani e contro ogni forma di discriminazione. Il gesto non è stato ben accolto dal pubblico o dalla NFL.



 Colin Kaepernick at a private NFL workout held at Charles R Drew high school on November 16, 2019 in Riverdale, Georgia | Source: Getty Images

Colin Kaepernick durante un allenamento NFL privato tenutosi al liceo Charles R Drew il 16 novembre 2019 a Riverdale, Georgia | Fonte: Getty Images

NESSA Biasimava per la protesta di COLIN KAEPERNICK

Il deputato repubblicano Steve King ha accusato il gesto di COlin di 'mancare di rispetto' all'inno nazionale sulla sua ragazza musulmana, l'influenza di Nessa. re disse:

'Capisco che ha una fidanzata islamica che è la sua fidanzata, e che questo lo ha cambiato e ha preso diverse idee politiche lungo il cammino.'

Come risultato del suo gesto, Colin vide i suoi contratti annullati e divenne un agente libero. Da allora non gioca a calcio, dato che squadra dopo squadra si è ritirata prima di firmare un contratto con il quarterback. Colin ha intentato una causa contro la NFL accusando l'organizzazione di club sotto pressione per tenerlo fuori dal campionato.

Visualizza questo post su Instagram

Beato di essere in onda ogni pomeriggio @ HOT97 # nessa3to7 #nessaonair Alza gli occhi #tryingtosmize

Un post condiviso da NESSA (@nessnitty) il 28 agosto 2019 alle 14:37 PDT

NESSA DIFENDE COLIN KAEPERNICK

Nessa ha difeso il suo ragazzo ed è stato molto esplicito nelle sue critiche alla NFL e ai team che non sono riusciti a dare seguito al loro interesse a firmare con Colin. Ha pubblicato un Tweet di un'immagine della star della NFL, Ray Lewis, che aveva criticato Colin con le braccia attorno al proprietario Steve Bisciotti di Baltimore Ravens.

Ha accoppiato lo scatto con un fotogramma del 2012 'Django Unchained' di Quentin Tarantino che mostra l'attore Samuel L. Jackson come il Django schiavizzato con le sue braccia intorno a Brad Pitt che interpretava il suo malvagio, senza principio proprietario meridionale.

Il Tweet è diventato quasi controverso come il gesto di Colin di inginocchiarsi durante l'inno nazionale, e molti fan del calciatore hanno accusato Nessa per il continuo rifiuto della NFL e il fondamento della sua carriera.

Visualizza questo post su Instagram

️ Preparati !!! ️ • • RP @ kaepernick7 Entusiasta di condividere questo progetto con te. Gocce lunedì 23 dicembre. # TrueTo7

Un post condiviso da NESSA (@nessnitty) il 21 dic 2019 alle 8:34 PST

LA CONVERSIONE RUMORATA DI COLIN KAEPERNICK

Si diceva che Colin si fosse convertito all'Islam sotto l'influenza di Nessa, ma il calciatore ha negato di averlo mai preso in considerazione. lui disse:

'Penso che (voci di conversione) si accompagnino alla paura della gente per questa protesta, così come all'islamofobia in questo paese.'

Visualizza questo post su Instagram

️ Sempre forte • • RP @ kaepernick7 I miei fratelli @ e_reid35 @kstills @ ithinkisee12 continuano a lottare per il popolo, anche di fronte alle minacce di morte. Non hanno mai superato le persone e continuano a mettere in pratica le loro credenze. Resta forte Fratelli !!!

Un post condiviso da NESSA (@nessnitty) il 18 agosto 2019 alle 11:09 PDT

ANCORA PRENDENDO IL GINOCCHIO

Metaforicamente, Colin si sta ancora mettendo in ginocchio, ha continuato il suo lavoro sostenendo la discriminazione ed è stato premiato con l'Amnesty International Ambassador of Conscience Award nel 2018. Colin è diventato un'icona per milioni di persone e molte celebrità hanno espresso la loro solidarietà con il calciatore, emulando il suo gesto.

Colin è apparso in una pubblicità Nike del 2018 con il messaggio ispiratore: 'Credi in qualcosa. Anche se ciò significa sacrificare tutto '. Nonostante il fondamento della sua carriera come sportivo, ma ha impiegato la sua fama in influenza per aiutare la società.

Colin ha fondato il 'Know Your Rights Camp', un'organizzazione con la obiettivo dichiarato di responsabilizzazione delle persone attraverso la conoscenza dei loro diritti ai sensi della legge:

'La nostra missione è far progredire la liberazione e il benessere delle comunità Black e Brown attraverso l'educazione, il potenziamento di sé, la mobilitazione di massa e la creazione di nuovi sistemi'.

Colin e Nessa sono uniti nella convinzione che il silenzio sia nemico della giustizia e del sistema e hanno usato il loro lavoro e il loro status di celebrità per promuovere la diffusione delle loro cause.