Tv

Emilia Clarke di 'Game of Thrones' si riunisce con i co-protagonisti Jason Momoa e Kit Harington in una foto recente

Mentre 'Game of Thrones' si è concluso definitivamente, la relazione che Emilia Clarke ha con i suoi co-protagonisti Jason Momoa e Kit Harington sta ancora andando forte, come si è visto con la loro recente e 'pelosa' riunione.

Il 26 ottobre, la madre dei draghi ha pubblicato una foto a fianco di Jason e Kit, dove i volti ampiamente sorridenti e l'abbondanza di capelli hanno segnato un felice incontro, che Emilia contengono sottotitoli, 'Le riunioni non sono mai state così pelose'.



Visualizza questo post su Instagram

Le riunioni non sono mai state così pelose. #anyexcuseforamomoasandwich @prideofgypsies #birthdaybonazaparttwo

Un post condiviso da @ emilia_clarke il 26 ottobre 2019 alle 4:12 PDT

Quando il tempo lo consente, Emilia si tiene al passo con gli ultimi avvenimenti del marito sullo schermo, la vita di Jason Momoa, mentre lui detto Graham Norton durante una recente intervista, 'Ogni volta che vengo a Londra la chiamo'.



Oltre ai ricordi felici, Emilia ha costruito con i suoi co-protagonisti in 'Il Trono di Spade', e ha anche segnato un tempo incerto per l'attrice, che ha coraggiosamente affrontato frontalmente, proprio come il suo personaggio sullo schermo Daenerys Targaryen.

Quando Emilia assunse il ruolo di Daenerys, praticamente non aveva esperienza di recitazione professionale e ancora meno comprensione del settore.

Visualizza questo post su Instagram

Con te mi sento 2 piedi piccoli. X 2 @prideofgypsies BAMBINO DI COMPLEANNO FELICE DI FREAKING! Una vasca da bagno di grandi dimensioni di felicità per un altro anno di te. #moonofmylifemysunandstars #finallyabathbigenoughtobathadragonin #thenbrokecosispentallmymoneyonbubblebath # ️ # #



Un post condiviso da @ emilia_clarke il 27 lug 2019 alle 16:33 PDT

'Non mi sentivo quasi uno spirito conquistatore. Ero terrorizzato. Terrorizzato dall'attenzione, terrorizzato da un'attività che ho capito a malapena, terrorizzato dal tentativo di trarre profitto dalla fede che i creatori di 'Thrones' avevano messo in me. Ho sentito, in ogni modo, esposto, 'Emilia ha scritto.

Tuttavia, dopo aver terminato le riprese della prima stagione del popolare programma televisivo, Emilia ha affrontato una terrificante situazione di natura medica.

La mattina dell'11 febbraio 2011, Emilia ha lottato con un mal di testa che l'ha lasciata esausta e incapace di finire la sua routine di allenamento in palestra a Crouch End, nel nord di Londra. Dopo essersi ammalata violentemente in bagno, un'ambulanza l'ha portata d'urgenza in ospedale.

Visualizza questo post su Instagram

Trovare le parole per scrivere questo post mi ha lasciato sopraffatto da quanto voglio dire, ma da come si sentono le parole piccole rispetto a ciò che questo spettacolo e Dany hanno significato per me. Il capitolo sulla madre dei draghi ha occupato tutta la mia vita adulta. Questa donna ha occupato tutto il mio cuore. Ho sudato nella fiammata del fuoco del drago, ho versato molte lacrime a coloro che hanno lasciato presto la nostra famiglia e mi hanno distrutto il cervello cercando di fare Khaleesi e le magistrali parole, azioni (e nomi) che mi hanno dato, giustizia. Game of Thrones mi ha plasmato come una donna, come attore e come essere umano. Vorrei solo che mio caro papà fosse qui ora per vedere fino a che punto siamo volati. Ma a voi, cari gentili fan magici, vi devo molte grazie, per il vostro sguardo fisso su ciò che abbiamo fatto e ciò che ho fatto con un personaggio che era già nel cuore di molti prima che scivolassi sulla parrucca di platino di sogni. Senza di te non c'è noi. E ora il nostro orologio è finito. @gameofthrones @hbo #love #motherofdragonsoverandout

Un post condiviso da @ emilia_clarke il 19 maggio 2019 alle 9:37 PDT

'Nel frattempo, il dolore - dolore lancinante, lancinante, restringente - stava peggiorando. Ad un certo livello, sapevo cosa stava succedendo: il mio cervello era danneggiato, 'Emilia aggiunto.

Una risonanza magnetica rivelato un'emorragia subaracnoidea, che è un tipo di ictus causato dall'emorragia nello spazio attorno al cervello, ed Emilia aveva bisogno di un intervento chirurgico immediato per evitare che l'aneurisma diventasse un'emorragia fatale.

L'attrice ha quindi subito tre ore di chirurgia cerebrale mini-invasiva presso il National Hospital for Neurology and Neurosurgery nel centro di Londra, seguita da una lunga guarigione in ospedale.

Emilia Clarke takes part in SiriusXM

Emilia Clarke prende parte al Municipio di SiriusXM con il cast di Solo: A Star Wars Story ospitato da Dalton Ross di SiriusXM ai SiriusXM Studios il 21 maggio 2018, a New York City. | Fonte: Getty Images.

Tuttavia, i medici hanno scoperto un aneurisma più piccolo e hanno scelto di tenerlo d'occhio piuttosto che di operare, il che ha lasciato Emilia con la costante paura che potesse 'scoppiare' in qualsiasi momento.

Tuttavia, l'attrice ha continuato la sua vita e si è unita a Broadway dopo aver terminato la terza stagione di 'Il Trono di Spade'.

Mentre la rappresentazione teatrale era in mostra a New York, Emilia ha optato per una delle sue scansioni cerebrali regolari, ed è allora che i medici hanno scoperto che l'aneurisma in precedenza piccolo aveva raddoppiato in misura.

Emilia Clarke attends Kering Talks Women In Motion At The Cannes Film Festival at Majestic Barriere on May 15, 2018, in Cannes, France. | Source: Getty Images.

Emilia Clarke assiste a Kering Talks Women In Motion al Festival di Cannes al Majestic Barriere il 15 maggio 2018, a Cannes, in Francia. | Fonte: Getty Images.

Emilia ha subito un intervento chirurgico per la seconda volta in un ospedale di Manhattan, ma la procedura è fallita ed Emilia ha saputo il secondo in cui si è svegliata.

'Quando mi hanno svegliato, stavo urlando dal dolore. Ho avuto un'emorragia massiccia e i dottori hanno chiarito che le mie possibilità di sopravvivere erano precarie se non avessero funzionato di nuovo. Questa volta avevano bisogno di accedere al mio cervello alla vecchia maniera, attraverso il mio cranio, Emilia ha spiegato.

Nonostante i timori di poter subire un danno cerebrale permanente, Emilia si riprese completamente e decise di fare il possibile per aiutare gli altri che avevano avuto lesioni cerebrali.

Visualizza questo post su Instagram

Ho appena inciampato sulla verità qui ?! Il detentore della tazza non beve il tè Starbucks ... oh, e questo non è uno spoiler, solo un vagabondo perduto che torna a casa per una tazza di riprese a metà .... @prideofgypsies ti fuoco così da far diventare i miei capelli blu. #forfuturereferenceileavethebagin # drogonyouhavemyheart4lyfe #familyvalues ​​@gameofthrones #forthethrone #forthecaffeine #forthedragons # # # ️

Un post condiviso da @ emilia_clarke l'8 maggio 2019 alle 19:44 PDT

'Ho deciso di buttarmi in un ente di beneficenza che ho contribuito a sviluppare in collaborazione con partner nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Si chiama SameYou e mira a fornire cure per le persone che si riprendono da lesioni cerebrali e ictus', Emilia condivisa.

In relazione a, Peter Dinklage è diventato famoso tra i fan come Tyrion Lannister, un ruolo che gli è valso sette nomination.

Mentre il suo personaggio sullo schermo ha mantenuto le sue intenzioni un segreto strettamente custodito, Peter sente lo stesso per i suoi affari privati ​​nella vita reale.

Di conseguenza, Peter è inattivo sui social media ma non è solo un brillante attore, ma è anche il padre di due figli con sua moglie, Erica Schmidt.