Esclusivo

Esclusivo: l'attrice Lara Jill Miller sulla vita dopo 'Gimme a Break!', Studiando legge, #MeToo e la sua carriera attuale

'Dammi una pausa!' la star Lara Jill Miller ha aperto ad AmoMama in un'intervista esclusiva sulla sua vita, la sua carriera e i suoi piani.

Attrice Lara Jill Miller è un'icona per chi è cresciuto con 'Gimme A Break!' Ciò di cui molti potrebbero non essere consapevoli è che la sua voce ha incantato ragazzi e adolescenti per decenni.



Mugnaio è uno dei doppiatori più rispettati nel settore dell'animazione, con spettacoli al suo attivo come il classico manga 'Digimon', 'Zatch Bell!' e l'amata animazione per bambini mostra 'Curious George', 'Clifford's Puppy Days', 'Doc McStuffins' e 'The Loud House', tra molti altri.

Miller ci ha fornito una visione unica della sua vita e della sua decennale carriera, inclusa la possibilità di un riavvio di 'Gimme A Break', la sua esperienza di quarantena con la pandemia di COVID-19. Ha anche condiviso le sue opinioni sul movimento #MeToo che ha scosso Hollywood.

Lara Jill Miller recording the role of Lambie in Disney Junior

Lara Jill Miller registra il ruolo di Lambie in 'Doc McStuffins' della Disney Junior | Fonte: Getty Images



PARLANDO A LARA JILL MILLER

Abbiamo dato il via all'intervista con la monumentale crisi che sta cambiando il mondo: la pandemia di COVID-19.

D: Come va la tua quarantena? In che modo influenza la tua vita e il tuo lavoro? L'industria ha sofferto o in che modo si è trasformata?



LJM:Welp, è una quarantena, quindi ... per quanto buono possa essere, davvero. Finora noi / la mia famiglia / i nostri amici siamo tutti sani e salvi. In realtà rimango quasi sempre dentro, esco per piccole passeggiate (con una maschera) qua e là, per far consegnare il nostro cibo dai servizi di consegna. Una volta ci siamo messi in fila alle 6:30 del mattino in una farmacia locale (con le maschere!) Per cercare di essere lì abbastanza presto per prendere le salviette o l'alcool molto sfuggenti, ma nessuna. E ho già detto che indossavamo maschere? ︎ I miei piani di viaggio per visitare la mia famiglia, tuttavia, sono stati cancellati, quindi sono triste per questo.

Per quanto riguarda la vita e il lavoro? Negli ultimi dieci anni ho fatto comunque audizioni da casa, con occasionali richiamate negli studi. Ma ora anche le sessioni di lavoro sono a casa, in un corridoio molto imbottito. Devo pianificare sessioni intorno al tizio del prato da un lato e al soffiatore di foglie dall'altro. Ho comprato ai vicini piccoli regali per la loro collaborazione: buoni regalo, ecc. Ma ora sto finendo le idee, quindi ho fatto ricorso a rotoli di carta igienica, disinfettante per le mani e tamponi con alcol.

Visualizza questo post su Instagram

Quando indossi una maschera proteggi gli altri. Quando gli altri indossano una maschera ti proteggono. #maskup È il minimo che possiamo fare. #materie materne #helpeachother #helptheheroes #staysafe #washyourhands #socialdistance

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 5 maggio 2020 alle 9:48 PDT

LA CARRIERA ANTICIPATA DI LARA JILL MILLER

Q: Hai debuttato come attore a Broadway nel 1980 a 12 anni, accanto all'icona Dick van Dyke. Quali sono i tuoi ricordi più brillanti di quel tempo?

LJM:In realtà, il tour nazionale di quello spettacolo è iniziato un anno prima, provando a New York City. Oh, Oh, un ricordo non così brillante e uno che non credo di aver mai condiviso prima! Qualche giorno primaanche se dovevamo metterci in viaggio, io e mia madre avevamo preparato tutto - quattro valigie per durare tutto l'anno - e siamo entrati nel nostro hotel di Manhattan. Siamo tornati quella sera da una delle nostre ultime prove - e tutto era stato rubato! Era così spaventoso, ovviamente, quindi abbiamo verificato immediatamente. Il compagno di cast Christian Slater e sua madre ci hanno lasciato stare con loro quelle ultime notti, e mia mamma ha dovuto uscire e comprarci tutte le novità, dagli occhiali alla biancheria intima. Pazzo!

Original theatre poster for

Manifesto teatrale originale per 'The Music Man' - 1980 revival di Broadway | Fonte: immagine Wikimedia Commons / Fair use

ATTERRAGGIO DEL RUOLO DEI SOGNI

Ad ogni modo, ottenere il lavoro in 'The Music Man' è stata anche una storia divertente. Per il coraggio di un amico locale che voleva che andassi a vedere com'era un ''audizione' reale, ho partecipato a un'audizione per bestiame a New York per un nuovo musical chiamato 'Evita'. Dopo aver ristretto il campo da oltre 800 a 5 persone, mi hanno chiesto se sarei stato disposto a tingermi i capelli - se avessero avuto bisogno di un rimontaggio in pochi mesi e non ero diventato troppo alto per allora.

Mentre uscivo, ho sentito musica familiare proveniente dallo studio della porta accanto. Quindi cosa deve fare un bambino? Ho bloccato la testa e ho chiesto: 'Posso fare anche un'audizione per QUESTO show? E il resto, come si suol dire, è storia! (PS. Avevo appena fatto 'The Music Man' nel mio locale per la cena, quindi conoscevo già tutte le linee, le canzoni, il pezzo per pianoforte da suonare.)

Lara Jill Miller and Dick Van Dyke in the 1980 revival of

Lara Jill Miller e Dick Van Dyke nel revival del 1980 di 'The Music Man' | Fonte: Lara Jill Miller

Alla fine, il nostro tour ci ha portato attraverso Reno, NV (ricordo Christian [Slater] e pattinavo molto nel nostro motel e andavamo sempre al Circus Circus. Tanto popcorn!), Poi Los Angeles (adorava andare a Venezia Spiaggia e bighellonare nella nostra piscina di hotel a Hollywood), San Francisco (adorata Fisherman's Wharf, e aveva un hotel con piscina coperta; così divertente di notte dopo gli spettacoli), Chicago (pensavo che avere una macchina per la soda nel backstage fosse incredibile - ehi, io era un bambino!), Minneapolis (dove tutte le stanze di ELSE si erano aperte tranne la NOSTRA!) e poi di nuovo a New York e Broadway, dove vivevo in un piccolo monolocale sulla East 54th Street, sopra un ristorante giapponese. Ogni giorno quando camminavo da e per il teatro, salutavo il portiere dell'albergo all'angolo e gridavo:

'Se non mi vedi tornare a casa dopo lo spettacolo, chiama i miei genitori!'

Le cose che un bambino ricorda, eh?

Lara Jill Miller as Samantha

Lara Jill Miller nel ruolo di Samantha 'Sam' Kanisky e il resto del cast di 'Gimme a Breakl!' nel 1984 | Fonte: Getty Images

Q: Vediamo così tanti attori e attrici dire che non vogliono che i loro figli inizino a recitare. Come si è sentita tua madre, in qualità di talent manager, quando sei entrata nel mondo dello spettacolo da bambina?

LJM:Oh, lasciami chiarire questo. Mia madre è diventata una talent manager dopo che ero fuori dal mercato. Siamo tornati dal tour e da Broadway e 6+ anni in uno spettacolo televisivo a Los Angeles, quando tutti questi genitori di tutti questi bambini ci chiedevano come entrare nel mondo dello spettacolo. Dopo aver riferito alcuni di loro ad agenti e dirigenti, si rese conto che:

'Ehi, potrei farlo!'

E così fece. Ha mandato alcuni bambini al MIO agente. Troveremmo dei bambini nel centro commerciale, negli spettacoli ... ovunque. Aiuterei davvero ad addestrarli, insegnare loro le canzoni, istruirli, portarli alle audizioni a New York (ormai vivevo lì). Lei ha avuto davvero successo. Ad un certo punto, ho pensato che 6 bambini a Broadway contemporaneamente, a Les Miz, Tommy, Miss Saigon, alcuni in tournée.

Ha iniziato la carriera di molti attori che conosci ora. Ma dirò solo questo: è sempre stata una mamma prima per me e anche per i suoi clienti. Non accetterebbe nessun cliente se avessero avuto brutti voti. Anche lei ha sempre intervistato i genitori per assicurarsi che fossero a bordo, potessero permettersi e disposti a viaggiare, ecc. Per lei era importante che i bambini rimanessero ben radicati.

Non era affatto una 'mamma da palcoscenico'! E devo dire che ho superato incolume i miei anni formativi nel mondo dello spettacolo! Certo, ero in giro con molte cose di 'Hollywood', se sai cosa intendo - il buono e il cattivo: premi, feste e persino droghe ... ma mi tenevo la testa sulle spalle, mi raddrizzavo, non ho mai bevuto, fumato o provato nessuna di queste cose. Penso che la mia più grande ribellione sia diventata vegetariana - e lo sono ancora oggi!

Lara Jill Miler and Dolph Sweet (1920 – 1985) on the set of

Lara Jill Miler e Dolph Sweet (1920-1985) sul set di 'Gimme a Break!' | Fonte: Lara Jill Miller

SOGNI TEENAGER DI UNA STELLA DEL BAMBINO

D: Da adolescente lavoravi nel mondo degli adulti, con esigenze da parte degli adulti di etica del lavoro e responsabilità. In che modo l'equilibrio è andato a scuola, volendo divertirsi, andare in pigiama party, ecc.?

LJM:Non c'erano feste in pigiama, scuola normale, giochi di calcio, balli ... ma dovevo fare tutto il resto! Avevo un tutor sul set. Tutti chiedono sempre se mi sono persa una vita normale, ma quella era la mia vita normale - e stavo bene con quello. Ehi, da quello che sento, la scuola media e la scuola superiore non sono state comunque eccezionali!

Alcuni dei miei migliori amici sarebbero venuti a visitare Los Angeles. Mio padre e le mie sorelle uscivano periodicamente e io e mia mamma volavamo a casa per qualche mese ogni iato. Abbiamo viaggiato molto anche per eventi di celebrità. Il mio divertimento era l'Emmy. Il mio divertimento era 'Battle of the Network Stars', 'Circus of the Stars' e 'Star Games'. Il mio divertimento era imparare le mie battute e andare a lavorare! Lo amavo.

Visualizza questo post su Instagram

Ricordare una persona molto speciale per me nel giorno del suo compleanno oggi ... #nellcarter #missingyou #memories

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 13 settembre 2016 alle 9:04 PDT

'DAMMI UNA PAUSA!'

Q: Ti sei trasferito da Broadway direttamente in una delle sitcom di successo degli anni '80, di fronte a un altro talento gigante che è anche una star di Broadway vincitrice del Tony Award, Nell Carter. Sullo schermo, Nell era una figura materna del tuo personaggio Samantha 'Sam' Kanisky. Com'era la tua relazione nella vita reale dietro le quinte?

LJM:Come hai visto sulla macchina fotografica. Ero la sua bambina. L'ho amata. L'ho adorato. E lei mi amava. E lei mi ha viziato.Mi ha anche fatto indossare un abito agli Emmy!

Lara Jill Miller and Nell Carter ( 1948 – 2003) with their puppy, Mercedes | Source: Lara Jill Miller

Lara Jill Miller e Nell Carter (1948 - 2003) con il loro cucciolo, Mercedes | Fonte: Lara Jill Miller

Q: Nonostante tu fossi di gran lunga il più giovane membro del cast, sei stato un ladro di sceneggiature. C'erano molti di voi nel Sam maschiaccio? Come l'hai trovata?

LJM:Sì, ero decisamente un maschiaccio, ma non quanto Samantha. Come quando dovevo tenere un verme, NON ero molto felice!

Nell Carter and Sheila Frazier in

Nell Carter e Sheila Frazier in 'Gimme a Break!' nel 1985 | Fonte: Getty Images

D: Cosa ricordi meglio di quei 6 anni con Nell Carter, Dolph Sweet, Kari Michaelsen e Lauri Hendler? C'è stato un episodio particolarmente divertente che si distingue nella tua memoria della tua 'famiglia TV'?

LJM:Beh, soprattutto, ricordo i momenti divertenti negli studi di prova. E fare popcorn. E giocare a Wiffle Ball nei corridoi con i ragazzi del suono e arrampicarsi sulle pareti in moquette e sui boom del suono.

Anche tutti i fantastici pranzi con Nell da Denny dall'altra parte della strada, e giocando molta signora PacMan con lei. Ho adorato le prove. Adoro sentirla cantare!

Quando sono cresciuto, sono rimasto con i cast di altri spettacoli che condividevano il nostro stesso studio e si perdevano nelle catacombe sotterranee. Posso guardare vecchi episodi e in realtà ricordare giorni specifici; cosa è successo in quella prova. Oppure vedrò un particolare guardaroba e ricorderò chi era tra il pubblico quel giorno. I ricordi rimangono con te.

Lara Jill Miller and Nell Carter in

Lara Jill Miller e Nell Carter in 'Dammi una pausa!' - ancora dall'episodio 'Nell Goes Home' | Fonte: Lara Jill Miller

D: Tanti attori bambini tendono a implodere, non riuscendo a passare a una vita di successo e appagante, come hai fatto tu, come professionista e come donna. Quale sarebbe il tuo consiglio per i giovani aspiranti attori e i loro genitori?

LJM:Anche lo spettacolo è un business. Non è tutto divertente e glamour. E ti consiglierei di risparmiare denaro e di non essere all'altezza dei tuoi mezzi. Potrebbero esserci molti anni di pioggia seguiti da molti anni magri, senza guadagni. Quindi, sii intelligente, ammortizza, non bere o drogarti e non metterti su un piedistallo.

Sei la stessa persona che eri PRIMA di lavorare o di diventare famoso. Sii gentile, paziente, consapevole, responsabile, professionale.

Lara Jill Miller and

Lara Jill Miller e 'Gimme a Break!' interpreta Lauri Hendler e Kari Michaelsen | Fonte: Lara Jill Miller

D: Il movimento #MeToo ha sensibilizzato l'opinione pubblica sull'abuso, così tante giovani donne hanno sofferto dietro le quinte. Da ragazza molto giovane che lavora in un mondo adulto, eri consapevole di quelle sfumature che accadono intorno a te?

LJM:Beh, da bambino avevo sentito parlare della frase 'casting couch', ma non è mai entrato nel mio mondo né mi è mai andato in giro. Ma sì, era qualcosa che la gente conosceva e, purtroppo, aveva persino accettato. Le cose sono cambiate. Quello è buono. Veramente buono.

Visualizza questo post su Instagram

#throwback #throwbackth Thursdays - Ho indossato le parentesi graffe. Non lo so. #gimmeabreak #nbc #nellcarter #samantha

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 7 aprile 2016 alle 9:44 PDT

VITA DOPO 'GIMME A BREAK'

D: Qual è stata la transizione per te, dal tornare a lavorare come attrice nel mondo 'normale' delle preoccupazioni degli adolescenti?

LJM:Bene, non ero molto 'normale' dopo essere diventato riconoscibile. Voglio dire, per molto tempo quando la mia famiglia sarebbe andata a mangiare fuori, lo considereremmo un '3 stelle' o '5 stelle' autografopasto - basato su quante volte siamo stati interrotti per un autografo.

O sarei al centro commerciale con un amico e verrei seguito in bagno. Chiederebbero:

''Cosa stai facendo qui?' E direi 'Um - il bagno?' '

D: Come ti hanno reagito i tuoi compagni di scuola superiore? La fama era un peso o un vantaggio?

LJM:Bene, il brusco cambiamento è stato subito dopo elementare, da quando sono partito per il tour. Non è mai stato più lo stesso dopo che non ero lì per il liceo, tranne per alcune settimane all'anno.

Ho tenuto alcuni dei miei ottimi amici di scuola elementare. Sono quelli che mi hanno visitato a Los Angeles.

Visualizza questo post su Instagram

Il nostro episodio finale di #docmcstuffins andrà in onda domani ... mandando amore e coccole virtuali a tutti! Rimanga sicuro! xo #lambie #disneyjunior

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 17 aprile 2020 alle 13:24 PDT

RUBRICA PER IL COLLEGIO

Q: Invece di perseguire una carriera come attore subito dopo il liceo, hai optato per il college e hai studiato legge. Hai sentito che una fase della tua vita era finita, era tempo di un nuovo capitolo? Perché legge?

LJM:In realtà ho differito per due anni prima di andare al college perché stavo ancora lavorando su 'Gimme A Break!' Poiché non frequentavo il liceo regolare e non sentivo parlare di college dai consulenti di orientamento, mi sono letteralmente applicato a una sola scuola: scelta unica della NYU / decisione precoce. Sono entrato, non mi aspettavo davvero di andare o effettivamente finire ... ma voilà.

Visualizza questo post su Instagram

Coniglio. Coniglio. BEASTARS sarà presentato in anteprima il 13 marzo su @netflix! #beastars #haru #beastarsharu #netflix

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 1 marzo 2020 alle 11:45 PST

L'AVVOCATO ACCIDENTALE

Poi un giorno sul campo da tennis della New York University, ho chiesto a uno dei miei compagni cosa stava facendo dopo la laurea, e ha detto che stava prendendo gli LSAT per la scuola di legge. Quindi ho pensato:

'Ehi, lo farò anche io.'

Onestamente, non pensavo di essere 'abbastanza coraggioso' da tornare a Los Angeles, quindi ho pensato che sarei rimasto a scuola e sarei stato un bravo studente - in cui ero davvero bravo. E ho scelto una scuola a Manhattan, così ho potuto continuare l'audizione. E in quel periodo ho ancora tenuto il passo negli affari, facendo teatro regionale in estate e voice over tutto l'anno.

Visualizza questo post su Instagram

#thankfulthursday Ciao e grazie ad alcune delle persone più nuove che seguono la mia pagina: Shaun C, Julie G, Kayleigh T, Gilbert C, Quincy B, Rennie S, Gabe N, Debora T ... #newyear #newheadshot #newglasses: @lauraburkephotography

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 16 gennaio 2020 alle 22:46 PST

Q: Ti sei laureato Summa Cum Laude, hai praticato Law per alcuni anni, poi hai rinunciato. Cosa ha spinto quella decisione?

LJM:Non Summa. Solo Magna ... ma grazie. E Phi Beta Kappa. E Law, welp, non era il mio genere. In primo luogo, ero un assistente legale in una grande azienda di New York - il personale notturno.

È stato divertente, in realtà. Era un gruppo di persone di teatro e danza che volevano mantenere le loro giornate libere per l'audizione. Poi ho ottenuto un vero lavoro da avvocato, mi sono sforzato di lavorare per ore incredibilmente lunghe, ma non mi è piaciuto. E poi non lo sapresti, la mia vera chiamata ha richiamato. A voce alta!

Visualizza questo post su Instagram

Eeeeeeee! Congratulazioni a @theloudhousecartoon per le tue vittorie su 2 #my! Scrittura eccezionale per un programma animato e serie animate eccezionali per bambini! #stupendo #emmys # daytimeemmys2019

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 4 maggio 2019 alle 7:53 PDT

D: C'è stato un momento o un incidente particolare che si è cristallizzato come 'Sono nel posto sbagliato a fare la cosa sbagliata?'

LJM:Una fredda e nevosa giornata invernale, il mio amico ha detto che dovevo tornare a Los Angeles per la stagione dei piloti. Ho detto:

'Non dirlo due volte.'

Lei l'ha fatto. Sono andato. Ho prenotato la prima cosa per cui ho fatto il provino.

Visualizza questo post su Instagram

#flashbackfriday #themuppetmovie #telethon #home

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 12 ottobre 2018 alle 11:08 PDT

TORNA AD AGIRE

D: Sei andato a lavorare di nuovo davanti alla telecamera in 'The Amanda Show'. Sembra sempre che finisca per lavorare (principalmente) in commedia. È karmico o una scelta deliberata da parte tua?

LJM:In realtà, il mio primo provino dopo essere tornato a Los Angeles è stato per 'Chicken Soup for the Soul', totalmente non commedia. E l'ho prenotato. Ricordo di essere andato all'audizione, e mi hanno detto di leggere solo le prime poche righe, e mi hanno lasciato leggere tutto, e a metà del pensiero stavo pensando:

“Mi fermerai? Stai prestando attenzione? Ti devo piacere? Ehi, dovrei concentrarmi! Fermami! Oh yay, penso che piaccio loro! ”

Non credo di essere arrivato fino a casa prima di scoprire di averlo prenotato.

E non dimenticare, ho anche lavorato un po 'su 'General Hospital'. Questa non è una commedia. Ma adoro la commedia.Penso di usare molte delle mie costolette commedia anche sui cartoni animati su cui lavoro.

Visualizza questo post su Instagram

#throwbackth Thursday al mio #tuesdaytip di 2 settimane fa ... Chiama di nuovo il tuo idraulico quando non risolve il problema!

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 28 giugno 2018 alle 10:50 PDT

AGIRE VOCALE

D: Quindi, alla fine degli anni '90, hai iniziato a fare lavori vocali in un tipo di animazione molto particolare - adattamenti manga e anime. Hai fatto 'Zatch Bell!' 'Digimon', 'Blood Plus' e 'Astro Boy', tra gli altri. Come è potuto succedere?

LJM:Il mio primo provino per l'animazione quando sono tornato a Los Angeles è successo per 'Digimon'. E poi ho prenotato 'Clifford's Puppy Days' e la mia carriera è decollata.

Q: I fan di Manga e anime sono enormemente entusiasti e dedicati a ogni dettaglio, e alla ricostruzione dei loro personaggi preferiti nel cosplay. Com'è essere in contatto con quel mondo e con i fan per i quali il tuo lavoro è così reale?

LJM:Di solito, i fan sanno più dei miei spettacoli di me! Soprattutto l'anime, perché non registriamo come cast. Entriamo uno alla volta e saltiamo attraverso lo spettacolo - salta skip skip, MY LINE, skip skip skip. Ho appena fatto 'Beastars' e non avevo idea di cosa mi fosse successo finché non l'ho visto!

PERS per i miei altri spettacoli, sono per lo più registrati come un ensemble, quindi siamo consapevoli di ciò che sta accadendo tutto il tempo. Anche se quando i fan chiedono episodi specifici, anche in questo caso, è difficile ricordare perché ci sono 52 o più episodi per stagione, e spesso non vanno in onda per un anno o più dopo che li abbiamo registrati!

Per quanto riguarda il cosplay, che bello! È così divertente da vedere, ed è davvero un onore interpretare questi ruoli che la gente ama così tanto! E ho visto fan art FANTASTIC !!!! Voglio dire, WOW! Ci sono così tanti artisti di talento là fuori! E così tanti che adorano gli spettacoli. È davvero un onore interpretare questi personaggi e far parte di un contenuto così meraviglioso.

D: Il lavoro di manga e anime è un mondo a parte gran parte del tuo lavoro in spettacoli per bambini come 'Curious George', 'Doc McStuffins', 'Loud House'. Quale genere preferisci?

LJM:Mi piacciono entrambi. Sono MOLTO diversi. Soprattutto - ok, lo ammetto -la paga. Tuttavia, non si tratta di spettacoli di anime vs. è il doppiaggio rispetto all'animazione originale - il mondo della differenza.

E ora, naturalmente, la maggior parte degli spettacoli di anime sono non sindacali, quindi non c'è molto lavoro per me. 'Beastars' è stato il primo spettacolo anime che ho fatto in circa 15 anni, in parte perché era uno spettacolo sindacale e non ha fatto male che mi sia stato offerto il ruolo senza un provino. Ero davvero umiliato e grato di essere stato scelto! È bello far parte di uno spettacolo così straordinario e anche di un cast così eccezionale.

Visualizza questo post su Instagram

È stato divertente visitare il mio vecchio amico Bob l'altra mattina. E quelle Green Room uova strapazzate e patate non erano neanche male !! #yum

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 17 maggio 2018 alle 11:23 PDT

D: La recitazione vocale è così impegnativa. Hai solo la tua voce per trasmettere tutte le sottili sfumature della personalità. Come 'scopri' la voce di un nuovo personaggio?

LJM:Guardo l'arte, se ne ottengo una, cioè. In caso contrario, porto semplicemente alla luce ciò che penso andrebbe con la descrizione del personaggio.

Ad esempio, in 'The Loud House', non ho visto arte. Ho appena fatto un'audizione in cui mi hanno chiesto di 'fare tutte le voci della tua ragazza da bambina a adolescente' e una delle mie era la voce di Lisa Loud. Sono stato scelto Non ho nemmeno letto i lati !!

Illustrazione 'Curious George' della serie di libri Margret e H. A. Rey | Fonte: immagine Wikimedia Commons / Fair use

D: Ad esempio, una delle cose che ho notato nel tuo lavoro vocale è l'incredibile tempismo comico che porti ai personaggi. A cosa attribuisci il tuo regalo?

Talento? Sì, ok - l'ho detto. E, naturalmente, abilità. E questo viene dall'esperienza. Vedi, non si tratta solo di voci. Le persone presumono sempre che se riescono a fare voci divertenti, possono fare cartoni animati. Ma anche se ho dato una certa qualità e un suono a Lisa Loud che stavano cercando, il fatto che fossero a conoscenza del mio precedente lavoro di recitazione era, credo, altrettanto importante.

Avevo interpretato i ruoli da protagonista in 'Clifford's Puppy Days', 'The Life and Times of Juniper Lee' e 'Henry Hugglemonster'. Conoscevano il mio lavoro, insieme a tutti gli anni di 'Doc' e 'SciGirls' e simili.

Quindi c'è l'importanza di una buona reputazione (infatti, a volte alle persone vengono offerte solo alcune parti degli ospiti) e, ancora, talento. Non è per vantarsi, ma devi davvero farlo funzionare in questo settore.

Anche se devo dire che, con tutti gli home studio, sempre più persone - molti dei quali neofiti - vengono trovate via Internet, quindi a volte c'è l'opportunità di imparare sul lavoro. Ma questo è più per il doppiaggio che per l'animazione originale.

Visualizza questo post su Instagram

Felice di trascorrere il mio anniversario natale con il mio vecchio amico Nick. #theloudhouse #theloudhousecartoon #lisaloud

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 20 aprile 2018 alle 12:07 PDT

PROGETTI FUTURI

Q: C'è un'ondata attuale di riavvii di commedie e spettacoli degli anni '80 e '90, saresti disposto ad assumere il tuo ruolo in 'Gimme a Break!' ancora una volta, come l'adulto Sam Kanisky?

LJM:Ci sono piani per Lara Jill Miller di tornare presto davanti alla telecamera?

Sarebbe bello fare un riavvio, ma la maggior parte del cast è morta. Penso che senza Nell, sarebbe solo triste.

Ho avuto idee però: Sam potrebbe essere un poliziotto di controllo degli animali, Julie potrebbe gestire un Bed and Breakfast, Katie è una mavenia della moda, chi lo sa?

Qualcuno là fuori vuole scriverlo? Per quanto riguarda gli altri lavori sulla fotocamera, non lo sto perseguendo proprio ora, perché fortunatamente e fortunatamente sono davvero impegnato nel voice over. Yay senza trucco! Ma mi piacerebbe. Semplicemente non un GRANDE ruolo perché agh, le linee di memorizzazione?

Visualizza questo post su Instagram

#thursday pensieri #instacat

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 9 marzo 2017 alle 18:17 PST

FAMIGLIA E ATTIVISMO

D: A un livello più personale, sei diventato un attivista, se questa è la parola giusta, per aumentare la consapevolezza della prevalenza di FTD - degenerazione frontotemporale - dopo che tua madre è stata diagnosticata. Cosa diresti ai nostri lettori per avvisarli della diagnosi precoce?

LJM:Non tanto un attivista, ma un orecchio per gli individui e le famiglie che lo attraversano e affrontano la devastazione che il mio ha fatto. È una malattia come nessun altro. Perdi la persona (spesso in tenera età) proprio di fronte a te. Uno ad uno, guardi mentre vengono derubati della loro empatia, simpatia, compassione, comportamento, capacità di discernere il bene dal male, tutti i loro 'filtri' sociali.

Poi ci sono cose come l'accaparramento, la menzogna compulsiva e, naturalmente, la fase incontinente:niente parlare, niente camminare. Pensa di tornare a un bambino, ma nel pieno della vita, i loro 40 o 50 o 60 anni, con un mondo di esperienze e ricordi dietro di loro e così tanto perso la vita davanti a loro. FTD provoca il caos non solo su di loro ma anche sulle loro famiglie e persone care.

Non è colpa loro, intendiamoci. Sono malati. E questa è una malattia che comunemente non viene diagnosticata o diagnosticata erroneamente per anni e anni. Gli specialisti, persino i neurologi, spesso non hanno familiarità. Oh certo, forse era un bip sul loro radar a scuola di medicina, ma se non si esercitano e lo vedono, non così tanto. Cavolo - Ero un avvocato! So che solo perché sei laureato non ti rende necessariamente BUONO in quello che fai!

Visualizza questo post su Instagram

#Photoshop Venerdì per dare il benvenuto ad alcuni dei miei nuovi personaggi! #fink #okkoletsbeheroes #matilda #vampirina #cat #ifyougiveamouseacookie

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 20 ottobre 2017 alle 8:12 PDT

D: Malattie come FTD e Alzheimer sono devastanti - forse più del cancro - perché non c'è speranza di guarigione, solo una graduale cancellazione dell'amato malato. Quale messaggio invieresti ai caregiver delle persone care con FTD?

LJM: Sei non da solo. E no, non c'è cura, ma speriamo che un giorno ci sarà. E sappi che DEVI essere un avvocato per il paziente e per te stesso, anche quando i medici non ti credono. Direi: prendi appunti. Filmare la persona, se necessario, per fornire prove.

Inoltre, preparatevi (legalmente e finanziariamente). Parla di questo con la persona amata prima che progredisca. E NON pensare di essere pazzo quando la persona che ami cambia proprio davanti ai tuoi occhi. Qualcosa è davvero sbagliato. Non si presenta sempre in una risonanza magnetica. Cerca di trovare del buono e dell'umorismo. Musica! La musica aiuta. Danza! Arte! Fare foto! Fai uno swing!

E l'unica cosa che posso dire è che quando sarà finita, raggiungerai un momento in cui potrai finalmente ricordare quella persona amata PRIMA. È difficile perché può essere un viaggio lungo e arduo, ma col tempo un sorriso può e ti tornerà in faccia. E ora, quando faccio amicizia sulla pagina AFTD (un gruppo di supporto per le famiglie di https://www.theaftd.org/) o quando vedo altri soffrire, condivido molte delle mie storie. Alcuni sono abbastanza divertenti ADESSO. Non lo erano allora, ma ragazzo - con la prospettiva del tempo, posso sicuramente far ridere le persone con le loro lacrime. E so che mia madre sarebbe orgogliosa.

Visualizza questo post su Instagram

# flashbackfriday # nellcarter #gimmeabreak #nbc

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 31 mar 2017 alle 8:31 PDT

VITA VIVENTE CON COVID-19

Naturalmente ora, con COVID, che gioia continuare a lavorare da casa. Sono molto, molto, molto fortunato a poter continuare a fare ciò che amo e ad avere un lavoro che amo. Non l'ho mai dato per scontato.

Visualizza questo post su Instagram

Sono andato fuori per la prima volta in oltre una settimana. La gente salutava con la mano e potevo dire che sorridevano da sotto le loro maschere. #materie materne #wearyourmask #staysafe

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) l'11 aprile 2020 alle 17:01 PDT

UN MESSAGGIO SPECIALE DI LARA JILL MILLER

Grazie per il tempo dedicato a porre domande così approfondite e ponderate. Spero di aver risposto a tutti i tuoi gusti (e quelli dei lettori).

Stammi bene. Stai in salute. Stai attento. Indossa le tue maschere! Indosso una maschera per proteggerti. Indossi una maschera per proteggermi. Siamo tutti sulla stessa barca.

Visualizza questo post su Instagram

#listen #learn #love

Un post condiviso da Lara Jill Miller (@larajillmiller) il 6 giugno 2020 alle 13:16 PDT

Ritengo di dover aggiungere un poscritto, poiché questa intervista è stata concordata e le domande poste e le risposte prima del problema più urgente in questione. Non potevo tacere, quindi prima che l'ultima bozza venga stampata, la sto affrontando ora: il razzismo deve finire. Dobbiamo fare la nostra parte. Dobbiamo ascoltare, imparare e amare.

Sii forte. Sii coraggioso. E sorridi. Ci siamo dentro insieme. Stammi bene a tutti! Grazie ancora per la lettura!