Storie

Gina Lollobrigida confuta la sua età guardando 91 anni altrettanto brillante come ha fatto in gioventù

L'attrice italiana Gina Lollobrigida, il simbolo del sesso degli anni '50 e '60, ora nonagenaria e continua a essere elogiata per il suo aspetto e la sua grazia.

Nata a Luigina nel 1927 da una famiglia semplice a Subiaco, in Italia, le piaceva la vita con altre tre sorelle. Ha partecipato a numerosi concorsi di bellezza da adolescente e ha iniziato a svolgere ruoli secondari nei film. Dopo essere entrata nel concorso di Miss Italia, lei ricevuto esposizione nazionale.



Sua madre ha avuto una mano nel incoraggiarla ad accettare più ruoli nel film, ma lei davvero ricercato una carriera nelle arti come scultore o cantante d'opera.

La sua facilità con la macchina fotografica e la sua straordinaria bellezza l'hanno resa vincente nei suoi primi progetti, diventando rapidamente protagonista in film come 'Fearless Little Soldier' con il noto attore francese Gerard Philippe, facendola avanzare sulla scena internazionale.

Abbastanza presto Hollywood se ne accorse e fu rapidamente lanciata in un film con Humphrey Bogart intitolato 'Beat the Devil'. Il Bogart colpito fu ascoltato detto che Gina fece apparire 'Marilyn Monroe come il tempio di Shirley'.

Altri uomini di spicco arrivarono mentre recitava con artisti del calibro di Rock Hudson, Frank Sinatra, Yul Brynner e Burt Lancaster. Ma proprio come nella sua giovinezza, era anche nota per rifiutare ruoli, interpretazioni e sceneggiature. Lei ha ragionato,

“Ho avuto molto presto successo. Non ho mai dovuto chiedere quello che volevo. '

Lei ha continuato,

'Avevo più pubblicità di chiunque altro perché l'ho rifiutato - non me ne importava.'

E l'attenzione che ha ricevuto da una lunga serie di uomini è stata gestita allo stesso modo. Fu in grado di rifiutare molti uomini ricchi e influenti. Sposò un uomo molto più anziano, un medico di nome Milko Skofic dalla Slovenia. Hanno avuto un figlio insieme che hanno chiamato Andrea Milko.

Quando le è stato chiesto della storia di successo che è la sua vita, l'attrice, che è diventata anche fotoreporter e scultrice di successo, ha condiviso che mentre ha iniziato la sua carriera cinematografica fuori servizio per la sua famiglia che ha perso tutto dopo la guerra, ha imparato ad amare l'arte e tutti i privilegi che le hanno portato personalmente.

Anche lei condivisa la sua visione del lavoro,

'Ho lavorato davvero tutta la mia vita. Sto ancora lavorando. Immagino sia questo il segreto. Tieni il cervello attivo ... Perché la vita è preziosa. E anche ora dove non ci sono così tante buone situazioni al mondo, sento che finché lavoro, sono vivo. '