Storie di ispirazione

Il figlio riceve l'invito al funerale della mamma, va alla tomba e sente la sua voce da dietro - Storia del giorno

Patrick ha ricevuto un invito inaspettato al funerale della madre separata e si è pentito di tutti gli anni perduti che avrebbero potuto trascorrere insieme. Quindi, sul posto, ha scaricato tutti i suoi sentimenti, solo per rimanere scioccato dalla sua voce, e non riusciva a credere a chi fosse dietro di lui.

'Chi potrebbe aver inviato questo?' Patrick ha sentito a malapena sua moglie, Andrea, meravigliarsi. Aveva aperto l'invito, che ora lei aveva in mano, ma ora le sue mani giacevano senza vita lungo i suoi fianchi e il tempo sembrava essersi fermato completamente. Agli altri, avrebbe potuto sembrare insensibile, bus il suo cuore si stava spezzando e il suo cervello non riusciva a capire cosa stesse succedendo.



L'invito era al funerale di sua madre Gina e lui non aveva idea che fosse malata. Certo, non comunicavano spesso, in parte per colpa sua.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

A 18 anni Patrick voleva seguire la sua strada e diventare un musicista. Ma Gina pensava che la sua scelta di carriera fosse sciocca, soprattutto perché era bravo in matematica.



Qualche lacrima era scappata, e fece un respiro profondo per dire qualcosa di più. Ma qualcuno lo interruppe.

'Pat, tesoro. Sei brillante e abile. Puoi essere qualsiasi cosa. Perché non vai al college e studi mentre ti eserciti con la chitarra e fai concerti nel fine settimana?' lo ha implorato dopo che lui le ha parlato della sua decisione di trasferirsi da Santa Ana a Los Angeles per perseguire i suoi sogni.

Col senno di poi, era un consiglio piuttosto valido. Era ragionevole. Ma all'epoca, Patrick era deciso a diventare una star e non avrebbe accettato altro che il pieno sostegno delle persone intorno a lui. Pertanto, si è allontanato, ha interrotto Gina e negli anni hanno parlato a malapena.

Era troppo testardo per scusarsi o per chiedere scusa quando i suoi sogni non si realizzavano come si aspettava. Quindi viveva di solito, rispondendo a malapena alle sue chiamate, cosa che lei faceva il più spesso possibile.



  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Alla fine, è andato al college, è diventato un ingegnere del suono ed è stato ancora coinvolto nell'industria musicale. Il college non era così terribile come pensava sarebbe stato a 18 anni. Ma non riusciva ancora ad accettare che lei avesse sempre avuto ragione.

Inoltre, lui e Andrea sono fuggiti, quindi nessuno era al loro matrimonio. Ma poteva dire quanto fosse stata ferita Gina dopo che glielo aveva detto. Lo pregò anche per una visita, ma lui rifiutò tutti i suoi sforzi. Non era pronto.

Erano passati anni da allora e ricevere questo invito era del tutto inaspettato. Non aveva idea che fosse malata.

'Patrick, stai ascoltando? Chi manda questo? Chi sta organizzando questo funerale? Hai detto che non avevi altra famiglia', continuò Andrea, ma Patrick scosse la testa. Non ne aveva idea e, francamente, non gli importava.

'Non lo so, ma devo andare. Puoi venire con me?'

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

'Non posso. Il lavoro è troppo frenetico... e onestamente, tesoro. Penso che questo sia qualcosa che devi affrontare da solo. Non l'ho mai nemmeno incontrata. Sarò qui per supportarti quando tornerai', Andrea rispose, i suoi occhi sinceri.

Sapeva che aveva ragione. Questo era su di lui. Aveva tante cose da dirle e preferiva stare da solo.

***

Il viaggio da Hollywood a Santa Ana è durato poco più di un'ora e Patrick ha provato cosa dire all'evento. Pensava di avere in mente un bel discorso, ma sperava che lei potesse perdonarlo soprattutto.

Con suo grande shock, la sala funebre era vuota quando arrivò lì. Ma Patrick si diresse verso la bara chiusa nella parte anteriore della stanza, notando a malapena i pochi fiori che vi stavano intorno. Il cuore gli batteva forte nel petto e quando lo raggiunse dovette appoggiare una mano sul legno.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

'Mamma, ho bisogno di dirti tutto nel mio petto prima di buttarti a terra. In breve, mi dispiace tanto. Non riesco a credere che figlio orribile ero quando avevi ragione fin dall'inizio. Lo ero anch'io testardo. Troppo orgoglioso per ammetterlo. E il modo in cui ti ho trattato nel corso degli anni è imperdonabile. Ma spero che tu mi perdoni, almeno dal cielo. Perché ti amo, e se avessi una seconda possibilità, riparerei tutto ,' pronunciò Patrick con tutta l'emozione che aveva trattenuto da quando aveva ricevuto l'invito.

Qualche lacrima era scappata, e fece un respiro profondo per dire qualcosa di più. Ma qualcuno lo interruppe.

'Hai una seconda possibilità, Patrick,' una voce femminile espresse da dietro di lui con un tono soffocato, e Patrick quasi ebbe un infarto. Il suo corpo si girò rapidamente, ed eccola lì. Sua madre era lì in piedi.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

'Mamma? Cosa... cosa sta succedendo?' respirò, tenendosi la mano sul petto.

'Tesoro, so che è stato un po' drastico, ma non sapevo in quale altro modo contattarmi. Ci provo da anni e non volevi vedermi. Pensavo che questa fosse la mia ultima risorsa,' Gina ha rivelato, le lacrime che cadevano dai suoi occhi. Ha continuato a giustificare le sue azioni, spiegando che aveva pianificato il suo funerale e inviato l'invito.

Ma Patrick non stava ascoltando ancora una volta. Una volta che il suo cuore si calmò, avvolse la donna più anziana tra le sue braccia e promise di non lasciarla mai andare. 'Per favore, non fare mai più una cosa del genere. E potrei arrabbiarmi più tardi, ma non mi interessa in questo momento. Mi dispiace, mamma. Ti amo così tanto', le disse nella sua spalla e la sentì tremare mentre piangeva.

Quando si ricomposero, Patrick le chiese di venire con lui a Los Angeles e incontrare sua moglie, e lei annuì con entusiasmo mentre nuove lacrime le si raccoglievano negli occhi.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Alla fine, Gina si è trasferita lassù con loro e hanno rimediato agli anni in cui non comunicavano, sapendo che la vita è troppo breve per i rimpianti.

Cosa possiamo imparare da questa storia?

  • È essenziale ascoltare i consigli dei tuoi genitori, anche se non sei d'accordo. I genitori vogliono solo ciò che è meglio per te, quindi puoi ascoltare e spiegare perché vuoi ancora intraprendere la tua strada nella vita. Ma tagliarli non è mai la risposta.
  • La vita è troppo breve per i rimpianti. Patrick non si è reso conto di quanto si sia pentito di quello che è successo con sua madre fino alla sua morte. Ha avuto una seconda possibilità perché il funerale era una bugia, ma non tutti ottengono una cosa del genere.

Condividi questa storia con i tuoi amici. Potrebbe illuminare la loro giornata e ispirarli.

Se ti è piaciuta questa storia, potrebbe piacerti Questo sui bambini che hanno partecipato al funerale della madre e la vedono aprire gli occhi.

Questo pezzo è ispirato alle storie della vita quotidiana dei nostri lettori e scritto da uno scrittore professionista. Qualsiasi somiglianza con nomi o luoghi reali è puramente casuale. Tutte le immagini sono solo a scopo illustrativo. Condividi la tua storia con noi; forse cambierà la vita di qualcuno. Se desideri condividere la tua storia, inviala a info@vivacello.org.