Notizie Dagli Stati Uniti

J’Ouvert Fest: Ricordando Tiarah Poyau ucciso per aver detto no all'uomo al NY Street Party nel 2016

In un attimo, una giornata dedicata alle celebrazioni si è trasformata in un aspro promemoria della peggior forma di tragedia per la famiglia e gli amici di Tiarah Poyau, vittima di una violenza insensata.

Il festival J'Ouvert è una tradizione di lunga data dei nativi dei Caraibi. Le feste si svolgono per le strade di tutte le isole dei Caraibi e in qualsiasi altro luogo la brava gente dei Caraibi decide di riunirsi, come a New York.



Il primo carnevale J'Ouvert a New York si è tenuto il 1 settembre, in Lenox Avenue, e da allora è un evento annuale. Ballare, bere, musica ad alto volume e costumi diventano all'ordine del giorno.

Tuttavia, il 5 ° giorno di settembre 2016, la tragedia ha colpito una parte di strada a Crown Heights. Reginald Moise, un animale da festa, avanzò verso Tiarah, 22 anni; lei riferito urlò 'vattene' mentre cercava di macinarla.



Fu a questo punto che Reginald prese la sua arma e sparò a Tiarah in testa. Tiarah aveva una lunga vita davanti a sé con un futuro luminoso.

Era una studentessa laureata presso il St. John College, perseguendo un master in contabilità. Aveva anche un lavoro che l'aspettava alla PriceWaterhouseCoopers, avendo internato lì in passato.

La mamma e la zia di Tiarah hanno testimoniato in tribunale per il loro dolore e la loro perdita irreparabile nel tentativo di ottenere una condanna.



'J'Ouvert è un festival che dovrebbe riguardare la pace e l'amore e [Moise] lo ha trasformato in un incubo', disse Vertina Brown, la madre di Poyau.

Parlando della carriera e dell'educazione di Tiarah, Vertina ha inoltre affermato che 'lei [Tiarah] non passerà mai un giorno a godersi la vita per cui ha lavorato così duramente'

'Ho spazzato via i capelli dalla sua fronte, ed è allora che ho visto un piccolo foro di proiettile nella sua tempia. Ho perso il conto di quante volte ho rivissuto quell'immagine, 'la zia di Tiarah disse.

Reginald Moise si è anche scusato per il dolore che ha causato alla famiglia, detto'Mi dispiace ... per la tua perdita e cosa stai passando.'

'Questo è il caso più tragico che abbia mai incontrato. In un atto egoistico di idiozia, hai distrutto il futuro incredibilmente luminoso di una giovane donna promettente, ' disse Giudice della Corte Suprema Donald Leo.

Lo stato ubriaco di Reginald al momento del crimine e la sua dichiarazione alla polizia di non aver ricordato il crimine hanno avuto un ruolo nella sua condanna in qualche modo favorevole. È stato dichiarato non colpevole di omicidio e omicidio colposo ed è stato invece condannato per omicidio criminale negligente e possesso illegale di un'arma. Fu condannato a 17 anni e quattro mesi di carcere.

La morte di Tiarah non è stata l'unica tragedia che ha colpito il giorno del carnevale nel 2016. Una diciassettenne, Anche Tyreke Borel è stato ucciso e ucciso quella notte.

Il carnevale di J'Ouvert è di nuovo qui!#SayNoToGunViolence