Storie di ispirazione

L'uomo dà le chiavi della macchina a una donna sconosciuta in un bisogno urgente, il giorno dopo suo marito bussa alla sua porta - Storia del giorno

Un padre di famiglia ha dato alla cieca le chiavi della sua macchina costosa a una donna sconosciuta che lo ha implorato di aiutarlo. Il giorno successivo, suo marito bussò alla sua porta e rivelò qualcosa che gli fece venire i brividi lungo la schiena.

Non capita spesso di incontrare persone che si fiderebbero ciecamente della loro auto costosa con un perfetto sconosciuto. Con i furti d'auto in aumento, è sempre consigliabile non lasciare l'auto in presenza di estranei.



Tuttavia, ci sono alcune eccezioni, come Scott Davis, 33 anni, che non ci ha pensato due volte quando una donna sconosciuta si è avvicinata a lui per le chiavi della sua macchina, citando una 'emergenza'.

Il padre di famiglia con sede a Charleston non vedeva cosa sarebbe successo prima della sua decisione sconsiderata. Invece di interrogare ulteriormente la donna, le diede le chiavi della sua costosa Toyota Camry. Ma si è rivelato un incubo indimenticabile quando suo marito ha bussato alla sua porta il giorno successivo con una notizia sorprendente...

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pixabay

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pixabay



Scott e sua moglie Rebecca stavano facendo la spesa con i loro bambini al supermercato locale in un affollato sabato sera. Dato che era il loro giorno libero, decisero di rifornire la loro dispensa di generi alimentari per l'intera settimana.

'E come conosci mia moglie? Aspetta un attimo... cosa sta succedendo?' Scott sussultò per lo shock.

'Ehi, tesoro, attento con le borse', disse Scott mentre seguiva sua moglie alla loro macchina. Portavano grandi borse della spesa mentre i loro figli, Dave e Maria, saltavano dietro con i loro lecca lecca.

'Penso che finiremo senza carburante', ha detto Scott. 'Lo riempiremo strada facendo, ok? E se nel frattempo vuoi visitare il salotto, posso aspettare.'



Proprio mentre stava per aprire la sua macchina, una giovane donna sconosciuta con una felpa con cappuccio rossa è corsa da lui, chiedendo aiuto.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Unsplash

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Unsplash

'Mi aiuti per favore!' la donna singhiozzò. 'Per favore, dammi le chiavi della macchina. C'è un'emergenza!'

Scott e Rebecca erano perplessi. Si guardarono increduli e si chiesero di cosa stesse parlando la donna.

'Aspetta... ti conosco?' chiese Scott alla signora. 'Mi dispiace, ma non credo di poterti dare la mia macchina.'

'No, per favore', pregò la donna. 'Mi chiamo Amanda e ho bisogno urgente di un'auto per accompagnare mio figlio in ospedale'.

Scott è rimasto scioccato. 'All'ospedale?' chiese. 'Cosa è successo a tuo figlio?'

«È proprio lì», disse Amanda, indicando un angolo debole del parcheggio. Scott e Rebecca la seguirono e quello che videro fece venire i brividi lungo la schiena.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

'Oh mio Dio... Ecco, prendi le chiavi della mia macchina. E dammi il tuo numero di telefono. Ti mando il mio indirizzo,' disse Scott, consegnando le chiavi della sua macchina costosa alla donna. Divenne irrequieto dopo aver visto il figlioletto di Amanda sdraiato a terra. Sembrava fosse inciampato e si fosse fatto male alla testa, che sanguinava.

Nel frattempo, Rebecca era sospettosa. 'Tesoro, non credo sia una buona idea fidarsi di un estraneo', ha detto. 'L'ultima volta che hai fatto la stessa cosa, ci è voluta una settimana per trovare la nostra vecchia macchina che è stata rubata dalla persona che ti ha chiesto un passaggio. Questa macchina è nuova e non voglio che tu corri di nuovo quel rischio .'

'Rilassati, tesoro', disse Scott. 'Sto solo cercando di aiutare. Non mi sembra una rapinatrice. Mi ha appena dato il suo numero.' Consegnò le chiavi alla donna, presumendo di aver fatto la cosa giusta fidandosi del suo istinto.

'Grazie, non dimenticherò mai il tuo aiuto', disse Amanda, e mise il figlio ferito Tom e le due figlie sul sedile posteriore. 'Grazie mille,' disse, sorridendo, poi superò il cancello del supermercato.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

'Cosa facciamo adesso?' chiese Rebecca al marito, preoccupata. 'Spero che restituisca la nostra macchina. Altrimenti imparerai una lezione molto importante nel modo più duro.'

All'improvviso anche Scott era preoccupato. Qualcosa non gli sembrava giusto, soprattutto quando vide Amanda sorridere mentre se ne andava quando avrebbe dovuto essere in ansia per il figlio ferito. Sperava che sua moglie non avesse ragione.

Tornò dove giaceva Tom e si sporse un po' per controllare. Fu allora che si rese conto che il liquido cremisi che pensava provenisse dalla testa di Tom non era affatto sangue. Era un colorante liquido rosso inodore.

'Oh cavolo... avrei dovuto ascoltarti... penso che siamo stati derubati', ha detto e chiamato i servizi di emergenza.

'Derubato?' ripeté Rebecca. 'Oh no, allora la nostra macchina? Te l'ho detto, ed è tutta colpa tua!'

Quando sono arrivati ​​i poliziotti, hanno iniziato a indagare e ciò che è accaduto dopo ha portato a una notte insonne per Scott.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Unsplash

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Unsplash

'Sì, agente, è vero', disse Scott. 'Ha detto che si chiamava Amanda e che suo figlio è stato ferito. Ecco, è qui che li abbiamo visti'.

Gli agenti hanno esaminato le macchie cremisi. 'Beh, sembra un furto ben pianificato. Controlliamo il filmato della CCTV', ha detto l'ufficiale.

Ma con loro sgomento, la telecamera in quella parte del parcheggio era in riparazione. Scott ha perso la sua unica possibilità di rintracciare l'identità di Amanda. Ha preso un taxi per tornare a casa con la sua famiglia dopo che gli agenti gli hanno assicurato che presto avrebbero trovato la sua macchina.

Un deluso Scott ha provato a rintracciare la sua auto con la sua funzione di localizzazione, ma senza successo. Non riusciva a pensare ad altro che aspettare una risposta dalla polizia.

'Accidenti! Il suo numero è disattivato!' ha urlato. È stato ansioso per tutta la sera, controllando spesso fuori per vedere se la polizia sarebbe arrivata con qualche aggiornamento.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pixabay

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pixabay

La serata si è svolta nel peggior incubo per Scott poiché non riusciva a smettere di pensare alla sua auto rubata. 'Sapevo che sembrava sospetta', ha detto Rebecca. 'Ti ho detto più volte di non fidarti degli estranei e non mi ascolti mai.'

'Tesoro, per favore, puoi fermarti?' pregò Scott. 'Sono già arrabbiato e, in questo momento, posso solo pensare a come recuperare la nostra macchina. Per favore, smettila di infastidirmi!'

Scott trascorse la notte irrequieto e si addormentò deluso. Un veicolo ha suonato il clacson fuori dalla sua casa il giorno seguente e suonava fin troppo familiare.

'Tesoro, svegliati!' gridò Rebecca. 'Scott, svegliati! Penso che qualcuno sia fuori.' Ansiosi, la coppia si diresse verso la porta principale. Scott ha avuto lo shock della sua vita dopo averlo aperto.

'Oh mio Dio! La nostra macchina!' esclamò sorpreso. 'E chi sei tu?' disse all'uomo che scese dal posto di guida. Scott sussultò per lo shock quando Amanda e anche i suoi tre figli emersero dall'auto.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

'Voi???' le gridò Scott. 'Come osi rubare la mia macchina? Mi fidavo di te! Aspetta che ti denuncio alla polizia...'

L'uomo con Amanda interruppe Scott. 'Signor Davis. Per favore si calmi. Sono Ralph Moore, e questa è mia moglie, Amanda', disse l'uomo. 'Ehi, signora Davis! Come sta?'

'Tua moglie???' Scott sussultò per lo shock. 'E come conosci mia moglie? Aspetta un attimo... cosa sta succedendo?'

'Per favore, possiamo entrare e parlare un minuto? Ti spiego tutto.'

Esitante e confuso su ciò che stava accadendo, Scott invitò gli estranei a casa sua.

'Tua moglie ha inscenato l'infortunio di tuo figlio e mi ha portato via la macchina ieri sera', si lamentò Scott. 'L'abbiamo già denunciato alla polizia, ma non capisco cosa stia succedendo ora'.

'Sì, signor Davis. Ho ricevuto il reclamo', disse Ralph.

'Hai ricevuto il reclamo? Cosa vuoi dire?' chiese Scott. Ed è allora che un'altra verità si è rivelata.

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

'Vengo dal dipartimento. Amanda e tua moglie sono amiche. In realtà stavamo girando un cortometraggio per diffondere la consapevolezza sul perché le persone non dovrebbero fidarsi degli estranei con le loro auto o altro', ha detto Ralph. 'Devi essere consapevole dell'aumento dei furti d'auto al nostro posto. Avevamo deciso di filmare un furto messo in scena e renderlo il più autentico possibile per diffondere il messaggio!'

Si è scoperto che Ralph e la sua squadra erano nel parcheggio, a filmare la reazione di Scott al furto. Rebecca ne era consapevole e aveva collaborato con la polizia per aiutare nella causa. Voleva anche insegnare a Scott un'importante lezione sul perché non dovrebbe più fidarsi degli estranei.

'Il nostro messaggio principale era di non fidarci degli estranei e dell'importanza di chiamare il 911 durante un'emergenza. Hai fatto esattamente quello che avevamo in mente!' aggiunse l'ufficiale. 'I truffatori possono facilmente avvicinarsi a persone innocenti sotto mentite spoglie e volevamo che le persone ne fossero consapevoli'.

'Accidenti, agente! L'ho quasi perso pensando che la mia macchina fosse stata rubata!' esclamò Scott sollevato.

'Bene, signor Davis. Apprezzo la sua genuina partecipazione. Avremmo restituito la sua auto ieri, ma si è rotta. Abbiamo dovuto ripararla e ci è voluta un'intera notte al garage. L'abbiamo anche rifornita di carburante come un segno della nostra gratitudine', ha detto l'ufficiale.

Il cortometraggio ha presto fatto il giro della pagina dei social media del dipartimento. Scott e la sua famiglia sono stati menzionati come 'attori' nel disclaimer. Scott è diventato piuttosto famoso per le sue reazioni autentiche quando lo sconosciuto gli si è avvicinato per chiedere aiuto.

Da quel giorno in poi, Scott e le persone che hanno visto il cortometraggio sono stati consapevoli dell'importanza di non fidarsi ciecamente degli estranei. Alla fine, lui e l'ufficiale Ralph sono diventati buoni amici e hanno spesso discusso di nuove tattiche per diffondere la consapevolezza tra le persone!

  Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Solo a scopo illustrativo | Fonte: Pexel

Cosa possiamo imparare da questa storia?

  • Aiuta gli altri ma assicurati che siano affidabili e genuini. Quando Amanda si è avvicinata a Scott chiedendo aiuto per salvare il figlio ferito, lui le ha dato ciecamente le chiavi della macchina senza verificare le sue affermazioni.
  • Non fidarti ciecamente di nessuno senza verificarne l'identità. Lo scopo principale di Amanda che si è avvicinata a Scott per le chiavi della sua macchina era quello di filmare segretamente le sue reazioni e diffondere la consapevolezza sul motivo per cui le persone non dovrebbero fidarsi ciecamente degli estranei.

Stanco di vivere una vita che non vale la pena ricordare, un giorno Will incontrò una donna disperata in abito da sposa sulla soglia di casa. Dopo aver ascoltato la sua storia, ha deciso di vendere la sua casa per un motivo sorprendente. Clic qui per leggere la storia completa.

Questo pezzo è ispirato alle storie della vita quotidiana dei nostri lettori e scritto da uno scrittore professionista. Qualsiasi somiglianza con nomi o luoghi reali è puramente casuale. Tutte le immagini sono solo a scopo illustrativo. Condividi la tua storia con noi; forse cambierà la vita di qualcuno. Se desideri condividere la tua storia, inviala a info@vivacello.org.