Relazione

Le stelle di 'M * A * S * H' piangono la morte del creatore dello spettacolo Gene Reynolds, che era il loro 'mentore'

Il leggendario creatore di 'M * A * S * H' ha lasciato questo mondo nell'aldilà, e coloro che ha reso famoso nello show piangono la sua morte come mentore, tra altre descrizioni.

Ci sono due tipi di persone che muoiono. Quelli che vengono pianti solo dalla loro famiglia e dai loro amici e quelli vengono pianti da coloro le cui vite hanno toccato, e il mondo in generale.



Gene Reynolds, il cervello dietro la serie TV 'M * A * S * H' appartiene a quest'ultima categoria. È morto il 4 febbraio al Providence St Joseph Medical Center di Burbank, all'età di 96 anni.

Gene Reynolds on January 01, 1940 | Photo: Getty Images

Gene Reynolds il 01 gennaio 1940 | Foto: Getty Images

ADDIO, FAREWELL, AMEN



Il defunto è stato un sacco di cose per persone diverse, e coloro le cui vite ha toccato, in particolare il cast di 'M * A * S * H', hanno portato ai social media per rendergli omaggio. Alan Alda ha guidato la carica. In un messaggio sincero ed emotivo su Twitter, l'attore ha scritto,

'Il mio amico e mentore Gene Reynolds è morto, ma il suo cervello e il suo cuore vivono in [M * ​​A * S * H], il classico che ha contribuito a creare, produrre e dirigere.'

ha aggiunto che Reynold ha toccato la sua vita in modo d'impatto e quella di milioni di persone in tutto il mondo. Ha concluso l'omaggio usando il titolo dell'ultimo episodio di 'M * A * S * H', 'Arrivederci, addio, Amen'.

L'attore ha anche scritto che amerebbe sempre il defunto, un sentimento condiviso da un altro membro del cast. Loretta Swit ha preso su Instagram per rendere omaggio all'uomo che l'ha immortalata in televisione.

Visualizza questo post su Instagram

Genica, hai legato la nostra famiglia con la tua integrità, la tua energia e il tuo impegno incessante nel dare il meglio che potevamo, e poi lottare e lavorare di più per renderlo ancora migliore. Non ho mai smesso di imparare da te. Con affetto e gratitudine da quello che hai chiamato 'Her Switness' Riposa dolcemente, caro gene. Non ti dimenticherò mai. # #genereynolds # mash4077th # 4077thmash #alwaysinmyheart #bestcareanywhere #mashfamily #mashfamforever #variety #linkinbio

Un post condiviso da Loretta Swit (@lorettaswit) il 5 febbraio 2020 alle 3:12 PST

PASSIONATO, IMPEGNATO E SPIRITO

L'attrice ha condiviso un videoclip di Variety, con la foto di una Reynolds sorridente. Leiha scritto al suo fianco,

'Gene, hai unito la nostra famiglia con la tua integrità, la tua energia e l'impegno incessante nel dare il meglio che potevamo, e poi hai lottato per lavorare di più per renderlo ancora migliore.'

Swit ha aggiunto che non ha mai smesso di imparare dal defunto produttore. Si è conclusa con un cuore di gratitudine e amore da quello che ha chiamato, 'La sua testimonianza', e ha promesso di non dimenticarlo mai mentre riposa dolcemente.

 Executive Producer Gene Reynolds accepts the

Il produttore esecutivo Gene Reynolds accetta il 'Heritage Award' per 'M * A * S * H' sul palco durante la 26a edizione del Television Critics Association Awards il 31 luglio 2010 | Foto: immagini Getty

Al di fuori di 'M * A * S * H', lancia 'Lou Grant', un altro show di successo di Reynolds, lo ha reso omaggio. Portando su Twitter, Ed Asner bravo notte a un 'Vecchio amico', ringraziandolo per tutto e aggiungendo che è benedetto per averlo conosciuto.

Thomas Schlamme, l'attuale presidente della Directors Guild of America (DGA), ha visto il defunto con una lente diversa. Nel suo comunicato stampa, Ha descritto il produttore in ritardo come appassionato, vivace nelle sue convinzioni e dedicato fino alla fine.

DAL FONDO ALLA CIMA

Nato nel 1923, a Cleveland, Ohio, come Eugene Reynolds Blumenthal, il defunto ha iniziato a recitare sin da piccolo con l'incoraggiamento di sua madre. Quando è arrivato a Hollywood, ha lavorato come extra in film e set cinematografici.

Nel '35, Reynolds iniziò ad apparire in teatro e film. Ha lavorato con MGM per tre anni insaccando i crediti in 'Heidi', 'Old Chicago' e 'Love Finds Andy Hardy', tra gli altri.

Il defunto passò alla produzione e alla regia negli anni '50. Alcuni degli spettacoli a cui ha lavorato da dietro la telecamera includono 'Room 222' e 'Leave It to Beaver'.

Virginia Weidler and Gene Reynolds playing Chinese checkers on the set of the MGM film

Virginia Weidler e Gene Reynolds giocano a dama cinese sul set del film MGM 'Patsy', in seguito intitolato 'Bad Little Angel', 1939 | Foto: Getty Images

'M * A * S * H' rimane il suo lavoro più importante e ha vinto due Emmy per questo. La serie era incentrata su medici e infermieri americani che lavoravano in Corea durante la guerra.

Lo spettacolo non è andato bene nella sua prima stagione, ma i dirigenti dello studio lo adoravano abbastanza da non tagliarlo. È stato salvato dalle repliche e, nella seconda stagione, le sue classifiche hanno colpito il tetto, un miglioramento che l'ha tenuto in onda per 11 anni.

 Jacqui Clay writer from the

La scrittrice Jacqui Clay del 'Bernie Mac Show' accetta i suoi premi dalla scrittrice Allan Burns e dal regista Gene Reynolds agli Humanitas Prize Awards all'Universal Hilton Hotel l'8 luglio 2004 | Foto: Getty Images

UNA COLLEZIONE DI PERSONE

Alda una volta disse che il la magia dello spettacolo era nella raccolta di persone che Reynolds ha riunito. Ha notato che hanno raccontato una storia con cui le persone potevano relazionarsi e provare empatia, e ha fatto la differenza.

L'attore è ancora attivo e ha il merito di 'Alan Fitch' in 'The Blacklist'. Swit si è preso una pausa ma è tornato nel 2013 sulla produzione teatrale di 'Eleanor: Her Secret Journey as Eleanor Roosevelt'.

Altri lanci include Jamie Farr, che ora lavora esclusivamente in produzioni teatrali. Mike Farrell ha continuato in TV con un'apparizione in 'Law and Order: SVU', mentre Kellye Nakahara è ora un artista dell'acquerello.

Gary Burghoff ha lasciato i riflettori molto tempo fa e vive una vita tranquilla, mentre David Ogden Stiers ha continuato a recitare con una recente apparizione in 'Rizzoli and Isles'. Larry Linville è deceduto nel 2000 all'età di 60 anni.

Harry Morgan e William Christopher sono passati nel 2011 e nel 2016 rispettivamente. I restanti membri del cast viventi tenere riunioni di tanto in tanto, ricordando lo spettacolo e l'uomo che li ha resi parte di una produzione televisiva classica per sempre.