Tv

Redd Foxx e Demond Wilson: cosa è successo a Fred Sanford e suo figlio?

La sitcom di successo della NBC “Sanford and Son” era all'apice della sua popolarità quando arrivò a una brusca fine nel 1977. La chimica tra le sue due stelle principali fu la chiave del successo della serie. Ma cosa è successo a loro dopo la divisione?

Dal 1972 al 1977, 'Sanford and Son' faceva parte di una generazione di programmi TV che riflettevano su questioni sociali dell'epoca da una prospettiva comica, in quella che divenne nota come New Wave della commedia televisiva.



Il pioniere della commedia afro-americana Redd Foxx ha interpretato il drogato irascibile Fred Sanford, che gestisce un negozio di salvataggio nel sud centro di Los Angeles insieme a suo figlio Lamont, interpretato da Demond Wilson.

L'età e le differenze generazionali tra padre e figlio sono state un ottimo materiale per le risate, e questo, oltre alla padronanza dei tempi e dell'umorismo fisico della Foxx, grazie alla sua esperienza trentennale come comico di teatro, ha creato uno spettacolo iconico.

Alla fine della sesta stagione della serie, Foxx accettò un'offerta per ospitare uno spettacolo di varietà su ABC e si ritirò. Dopo che gli showrunner si sono rifiutati di dare a Wilson un rilancio per continuare come unico protagonista della sitcom, anche lui è partito e lo spettacolo è stato chiuso.



Sono trascorsi più di 40 anni da quando è stata trasmessa la stagione finale di “Sanford and Sons”. Questo è ciò che è diventato delle sue due stelle principali da allora.

REDD FOXX (FRED SANFORD)

Foxx si trasferisce in ABC per ospitare 'The Redd Foxx Comedy Hour' presto si è rivelata una decisione sbagliata, poiché lo spettacolo non è riuscito a superare un mese.

Meno di tre anni dopo aver lasciato 'Sanford and Sons', è tornato alla NBC per riprendere il suo ruolo nella serie che lo ha reso famoso nella serie di sequel 'Sanford'.



Mentre Foxx era ancora un grande protagonista, non era lo stesso senza Wilson - che ha scelto di non far parte del sequel - e del cast originale di supporto, e il progetto è terminato dopo due brevi stagioni.

Dopo il fallito tentativo di Foxx di riguadagnare la sua popolarità sul piccolo schermo, è scomparso lentamente dai riflettori fino al 1989, quando stava facendo di nuovo notizia, ma non per le migliori ragioni.

Quell'anno, Foxx perso tutta la sua fortuna dopo che l'IRS ha sequestrato tutti i suoi preziosi beni in compensazione per non aver pagato le tasse sul reddito dal 1983 al 1986. Questa è stata un'esperienza devastante dalla quale non avrebbe mai recuperato.

Nel 1991, Foxx stava girando quella che sperava fosse la sua serie comica di ritorno, intitolata 'La famiglia reale', quando ebbe un infarto che causò la sua morte quella notte. Aveva 69 anni.

Al giorno d'oggi, Foxx fa parte della gente urbana di Las Vegas poiché coloro che possedevano la casa ha perso l'IRS dopo aver affermato di sentire la sua presenza nella proprietà. La casa è ora inclusa in diversi 'tour fantasma' di Las Vegas.

DEMOND WILSON (LAMONT SANFORD)

Dopo essere partito da 'Sanford and Sons', Wilson è stato scelto come protagonista per una sitcom della CBS intitolata 'Baby, I am Back', che è durata solo 13 episodi.

Anche se ha ottenuto un paio di ruoli in altre sit-com negli anni '80, Wilson non ha mai avuto il successo che ha interpretato Lamont e, comunque, ha iniziato a sentirsi più concentrato su un altro aspetto di se stesso.

Debuttando a Broadway all'età di 4 anni, Wilson aveva dedicato tutta la sua vita allo spettacolo fino al 1984 quando lui divenne un ministro ordinato, qualcosa che aveva promesso di fare da quando aveva 13 anni.

Dopo un decennio di lavoro ministeriale, Wilson ha fondato la Restoration House nel 1995, una casa per ex detenuti che stavano lavorando al loro reinserimento nella società.

Nonostante abbia dedicato gran parte del suo tempo al suo lavoro religioso e sociale, Wilson non ha mai smesso di recitare completamente e rimane orgoglioso del ruolo pionieristico che ha avuto come attore afroamericano con il successo di 'Sanford and Son'.

NATHANIEL TAYLOR (ROLLO)

Le persone che ricordano ancora “Sanford and Son” erano tristi di sapere della recente morte dell'attore Nathaniel Taylor, che interpretava il personaggio ricorrente di Rollo nella serie.

Taylor è morto a Los Angeles il 27 febbraio dopo aver subito un infarto. Rollo era un compagno del personaggio di Wilson, un ex detenuto che non aveva la fiducia del vecchio Sanford. Rollo è apparso in 32 episodi dello spettacolo.

Sebbene avesse altri ruoli e in seguito divenne un insegnante di recitazione, Taylor non si è mai lamentato di essere stato per lo più ricordato come Rollo.

“Era un tempo e un'era - solo per essere in TV come un uomo di colore, è stato un onore. È stato un onore per le persone ricordarlo ”, suo figlio Kaedi detto il New York Times.