Altro

Ricordi la cantante Minnie Riperton? Era al culmine della sua carriera quando il cancro le prese la vita a 31 anni

Minnie Julia Riperton-Rudolph, che era meglio conosciuta come cantante e cantautrice, pubblicò il suo singolo di successo 'Loving You' nel 1975. Purtroppo, una terribile diagnosi le prese la vita quattro anni dopo.

Credit: Wikimedia Commons Images

Credito: Wikimedia Commons Images



Prima che Mariah Carey diventasse famosa per il suo registro di fischietti e la gamma vocale di 5 ottave, c'era Minnie Riperton. La cantante nata in Illinois ha iniziato la sua carriera a Hollywood nel 1962 ed è nata l'8 novembre 1947.

Riperton ha iniziato a studiare musica e teatro, oltre a ballare al Lincoln Center di Chicago quando era solo una bambina. Ha iniziato la sua carriera all'età di 15 anni dopo essere cresciuta a Bronzeville, Chicago.

Minnie divenne la cantante principale di 'The Gems', che era un gruppo di ragazze con sede a Chicago. La sua precedente affiliazione con Chess Records, una leggendaria etichetta discografica, le ha dato l'opportunità di diventare una cantante di supporto per artisti affermati durante il suo tempo, tra cui Chuck Berry ed Etta James.

È anche diventata una cantante di backup per Bo Diddley, Fontella Bass, Muddy Waters e Ramsey Lewis.

Nel 1975, Minnie Riperton raggiunse l'apice della sua carriera quando pubblicò il suo singolo intitolato 'Loving You'. Quella sarebbe stata l'ultima canzone che avrebbe pubblicato dal suo album certificato d'oro, 'Perfect Angel'.

A Riperton fu diagnosticato un cancro al seno nel gennaio del 1976. Fu sottoposta a una procedura chirurgica chiamata mastectomia radicale. Purtroppo, il cancro si era già diffuso e, secondo quanto riferito, il cantante ha avuto circa sei mesi di vita.

Nonostante la terribile notizia, Minnie ha continuato a registrare e andare in tournée senza rivelare al pubblico che era malata terminale. Secondo la sua biografia, la cantante è stata una delle prime celebrità a rivelare pubblicamente la sua diagnosi di cancro e l'ha usata per incoraggiare le donne a prendersi cura della propria salute.

La cantante in ritardo divenne la portavoce dell'American Cancer Society nel 1977. Un anno dopo, ricevette il Premio del coraggio dell'American Cancer Society che fu consegnato dal Presidente Jimmy Carter alla Casa Bianca.

Visualizza questo post su Instagram

Riposa in pace Minnie Julia Riperton-Rudolph (11/08/47 - 07/12/79). . #minnieriperton #queenofthewhistleregister #ripminnieriperton

Un post condiviso da TᕼᖇOᗯᗷᗩ ᑕ K SO ᑌᖇᑕ E (@essentialthrowback) il 12 lug 2018 alle 9:40 PDT

Morì nel luglio 1979 al Cedars ‐ Sinai Hospital di Los Angeles a 31 anni e sopravvisse al marito Dick Rudolph, e ai due figli, Marc e Maya Rudolph, che ora è un famoso comico e attrice.

Credit: Wikimedia Commons Images

Credito: Wikimedia Commons Images

Immediatamente dopo la sua morte, il marito di Minnie voleva continuare con la sua eredità, così ha istituito il Minnie Riperton Fund per i tumori al seno e alle donne alla Concern Foundation di Los Angeles per la ricerca sul cancro.