Compensazione Per Il Segno Zodiacale
Personale C Celebrità

Scopri La Compatibilità Con Il Segno Zodiacale

Altro

Una mamma terrorizzata vede la figlia adolescente entrare in un vecchio furgone arrugginito e la segue: la storia del giorno

Karen era una madre single che amava la sua etero studentessa di una figlia, Lily, molto teneramente. Mentre tendeva ad essere iperprotettiva e controllava la vita di sua figlia, tutto è cambiato dopo aver visto Lily entrare in un furgone losco.



Karen era una madre single per sua figlia adolescente, Lily. Lily significava tutto per Karen. Dopo aver rotto con il suo ex marito, Karen ha messo tutte le sue energie per offrire a Lily la migliore vita possibile.



Lily era una studentessa etero e Karen ha fatto tutto il possibile per assicurarsi che le cose rimanessero così. Sebbene le intenzioni di Karen fossero sempre pure, desiderando solo il meglio per Lily, era iperprotettiva nei confronti di Lily, imponendo costantemente la sua volontà sulla sua vita.

Un giorno, Karen stava andando a fare la spesa quando ha visto Lily sul ciglio della strada vicino a un edificio abbandonato. Non aveva senso per Karen perché Lily le aveva detto che sarebbe andata in biblioteca a studiare.

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images



Perché dovrebbe mentirmi? Lily non mi ha mai mentito prima. Andava tutto bene? pensò Karen. Sentendo che stava cominciando a cadere in uno stato di panico, Karen parcheggiò l'auto sul ciglio della strada, si calmò, poi chiamò Lily.

'No, Lily! Cosa stai facendo?' Karen mormorò tra sé e sé mentre guardava sua figlia salire sul vecchio furgone malconcio. Il suo cuore batteva forte dentro di lei mentre guardava l'auto allontanarsi.

'Ehi, tesoro. Come va? Sei ancora in biblioteca?' chiese Karen.

'Sì. Potrei restare qui ancora per un po', mamma. Penso di fare progressi,' rispose Lily.



A questo punto, Karen stava davvero iniziando a preoccuparsi. Sua figlia non le aveva mai mentito, ma eccola lì, chiaramente a prenderla in giro. Decise di fare qualche altra domanda.

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

'È bello sentirlo, cara. In quale biblioteca lavori? Posso venirti a prendere mentre torno a casa', disse Karen.

Sua figlia esitò un attimo prima di rispondere: 'Uhm... è quella vicino al parco. Non devi venirmi a prendere. Starò qui ancora per qualche ora. Ho ancora molto lavoro da fare.' superare.'

Karen non riusciva a credere a quello che stava sentendo. Sua figlia le stava palesemente mentendo. L'ansia di Karen crebbe, il cuore le batteva più forte mentre guardava Lily interrompere la chiamata e dirigersi verso un vecchio furgone arrugginito che si era appena fermato accanto a lei.

'No, Lily! Cosa stai facendo?' Karen mormorò tra sé e sé mentre guardava sua figlia salire sul vecchio furgone malconcio. Il suo cuore batteva forte dentro di lei mentre guardava l'auto allontanarsi. Karen li seguì immediatamente, mantenendosi a distanza di sicurezza.

'Cosa sta facendo questa ragazza? Non è così che ti ho cresciuta, Lily!' Karen mormorò tra sé mentre seguiva il furgone. In effetti, Karen era sempre stata molto intenzionata su come avrebbe cresciuto Lily dopo che suo marito se ne fosse andato.

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Il padre di Lily, ed ex marito di Karen, aveva divorziato da Karen e si era trasferito in un altro stato dove aveva fondato una nuova famiglia. Dopodiché, fu a malapena coinvolto nelle loro vite e Karen preferiva le cose in quel modo.

Lily era sempre stata una brava studentessa, sempre responsabile e laboriosa. Karen è sempre stata orgogliosa dei risultati di sua figlia e ha fatto tutto ciò che era in suo potere per garantire a sua figlia le migliori opportunità che la vita aveva da offrire. Si assicurò che i voti di Lily fossero al di sopra della media e che partecipasse a tutte le attività extracurriculari rilevanti.

Ma come inevitabile effetto collaterale di tutto ciò, Karen era il classico genitore iperprotettivo. Inconsapevolmente, stava prendendo il controllo di ogni aspetto della sua vita. Dalle persone con cui ha trascorso del tempo al suo programma, alla nutrizione e persino ai suoi voti, Karen si è occupata di tutto.

Karen aveva le sue ragioni, naturalmente. Aveva sacrificato molto anche per provvedere a Lily. Ma da qualche parte lungo la strada, ha perso l'equilibrio ed è diventata troppo controllata.

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Non poteva sopportare il pensiero che potesse succedere qualcosa di brutto a sua figlia, quindi si è presa la responsabilità di assicurarsi che tutto andasse per il meglio. Lo status era essenziale per Karen e lo comunicava anche nella vita di sua figlia. Questo è stato in qualche modo gravoso per la crescita di Lily perché le sue relazioni ed esperienze erano dettate dalle aspettative di Karen sullo status sociale.

Cosa ci faceva Karen in un quartiere del genere con un ragazzo dall'aspetto così trasandato? E se fosse uno spacciatore? Oh no! Lily è drogata?

Nel corso degli anni, Karen si era talmente abituata ad avere il controllo che era diventata parte della sua natura. Non si rendeva conto che la sua iperprotezione stava soffocando Lily e spesso provocava tensione tra di loro.

E mentre Karen guidava dietro il misterioso, vecchio furgone, non le è mai venuto in mente che questa azione potrebbe solo aumentare la tensione. Tutto ciò che le passava per la mente era se sua figlia fosse o meno nei guai.

L'ansia e l'immaginazione piena di paura di Karen continuarono a crescere mentre osservava il quartiere in cui stava guidando il furgone. Era un quartiere povero con infrastrutture vecchie e fatiscenti e vagabondi a ogni angolo di strada. Per gli standard di Karen, questo non era un posto per sua figlia.

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

L'auto finalmente si fermò davanti a una piccola casa logora che aveva chiaramente visto giorni migliori. Mentre Karen accostava e osservava da lontano, notò che la casa aveva una certa aria di abbandono. La vernice all'esterno era scheggiata e scrostata, e il tetto sembrava aver bisogno di essere riparato.

'Oh, no, Lily! In cosa ti sei cacciata? Per favore, non entrare lì,' disse Karen sottovoce, picchiettando nervosamente sul volante con le chiavi della macchina. Lily è uscita dal furgone con un ragazzo in abiti logori. Li guardò scomparire entrambi in casa.

Cosa ci faceva Karen in un quartiere del genere con un ragazzo dall'aspetto così trasandato? E se fosse uno spacciatore? Oh no! Lily è drogata? pensò Karen. La sua immaginazione stava avendo la meglio su di lei mentre le venivano in mente ogni sorta di terribili teorie.

Karen tirò fuori il telefono e compose il 911, poi si prese un momento, valutando se fosse il caso o meno di premere il pulsante di chiamata.

'Andiamo, Karen! Andiamo! Ora o mai più! Solo il Signore sa quanto tempo impiegherà il 911 a rispondere in un'area come questa', mormorò Karen. All'improvviso ha messo via il telefono, ha tirato fuori lo spray al peperoncino dalla borsetta, è saltata fuori dall'auto ed è corsa verso casa.

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Karen non sopportava più la suspense. Era preoccupata da morire per quello che poteva succedere dentro. Mentre si avvicinava, vide meglio quanto fosse fatiscente e fatiscente. Era certa che da un posto del genere non sarebbe potuto uscire niente di buono.

Con il cuore che le martellava nel petto, Karen raggiunse la porta e l'aprì. Mentre si faceva strada attraverso il soggiorno scarsamente illuminato, Karen sentì un suono attutito provenire dall'altra stanza. Seguì il suono, che la condusse a una porta chiusa. Esitò per un momento prima di allungare finalmente la mano per aprirlo.

Con suo sollievo, trovò Lily e il ragazzo seduti sul divano, che parlavano e ridevano. Entrambi guardarono Karen mentre entrava nella stanza, e il sorriso di Lily svanì quando vide l'espressione preoccupata sul viso di sua madre.

'Che diavolo sta succedendo qui?' domandò Karen, i suoi occhi guizzarono tra i due adolescenti.

'Cosa stai facendo qui?' chiese Lily, confusa.

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

'Io... ero preoccupata per te. Non sapevo dove fossi, e ti ho visto salire su un furgone con quel ragazzo,' disse Karen, indicando Josh.

'Mamma, calmati,' disse Lily, alzandosi e lasciando andare la mano di Josh. 'Questo è Josh... il mio... il mio ragazzo.'

'La tua cosa?!' esclamò Karen, arrossendo in viso.

'Sì, mamma,' disse Lily, la voce leggermente tremante. 'Ci frequentiamo da qualche mese ormai.'

Gli occhi di Karen si strinsero mentre guardava Josh. 'E cosa fai?' chiese scettica.

'Sono un anziano alla Franklin High', rispose Josh con calma. 'Ho un GPA 4.0 e sono sulla buona strada per entrare in una delle migliori università del paese.'

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Karen non sembrava convinta. 'E la tua famiglia?' lei chiese. 'Sono di queste parti?'

Josh sospirò, guardandosi i piedi. 'Sono un orfano, signora. I miei genitori sono morti in un incidente d'auto quando avevo due anni. Tutto quello che mi resta è mio nonno, e questo è l'unico posto in cui possiamo permetterci di vivere. Non posso permettermi ancora la macchina, così ho preso in prestito il vecchio furgone di mio nonno per andare a prendere Lily', ha spiegato.

Più Karen ascoltava e si guardava intorno, più forte si sentiva invadere da una fitta di colpa. Si rese conto che le sue supposizioni su Josh e sulla sua situazione di vita erano ingiuste e infondate.

'Oh... mi dispiace, Josh. Non ne avevo idea. È solo che, come madre, mi preoccupo per la sicurezza di mia figlia,' disse con più calma.

Josh annuì comprensivo. 'Ho capito. E voglio che tu sappia che ci tengo molto a Lily.'

Karen provò un'ondata di empatia per Josh. Non era affatto quello che si aspettava. Notò che era vestito con abiti logori ma puliti, e si comportava con una tranquilla sicurezza che lei trovava intrigante.

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

'Ma tesoro, ho solo un'ultima domanda. Perché mi hai mentito sull'andare in biblioteca? Perché non potevi semplicemente dirmi la verità?'

Lily esitò un attimo prima di rispondere. 'Sul serio, mamma? Mi avresti fatto conoscere volentieri un ragazzo che veniva a prendermi in un vecchio furgone arrugginito? Avresti trovato il modo di controllarmi e impedirmi di andare, come al solito. Come se fossi il tuo burattino!'

Karen si bloccò mentre osservava sua figlia rivelare le sue emozioni represse. Era sopraffatta dal senso di colpa e dalla vergogna, rendendosi conto di come la sua iperprotettività e i suoi pregiudizi avessero colpito sua figlia.

'Mi dispiace, Lily. Non ho mai voluto farti sentire come se non potessi essere onesto con me. È solo che voglio il meglio per te, e a volte, o troppo spesso, mi preoccupo,' spiegò Karen, avvicinandosi sua figlia.

'Lo so, mamma,' Lily prese la mano di sua madre e addolcì la sua voce.

'Ma a volte sembra che tu non ti fidi di me per prendere le mie decisioni. Josh è una brava persona ed è molto intelligente. Entrerà in una delle migliori università', disse Lily, guardando sua madre con un espressione di speranza.

Karen ha ascoltato le parole di sua figlia e si è resa conto che aveva bisogno di fidarsi di più di Lily e darle più libertà di fare le proprie scelte. 'Okay, Lily. Ti capisco. Mi dispiace di essere così autoritaria. Mi fido di te e voglio che tu sia felice. Promettimi solo che sarai al sicuro e attenta', disse Karen, abbracciando sua figlia.

  Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

Solo a scopo illustrativo. | Fonte: Getty Images

'E non spaventarmi mai più in quel modo', concluse Karen.

'Non preoccuparti, non lo farò, mamma. Ricorda solo che mi hai cresciuto bene,' concluse Lily, ancora strettamente avvolta nelle braccia amorevoli di sua madre.

Dopo quel giorno, c'era più fiducia e libertà nella relazione tra Karen e Lily. Karen ha conosciuto meglio Josh e si è affezionata a lui. Lily e Josh hanno continuato a frequentarsi durante l'università. Karen sta ancora aspettando con impazienza che i due si sposino.

Cosa possiamo imparare da questa storia?

  • La fiducia e l'onestà sono le cose più importanti in una famiglia. Nonostante le migliori intenzioni dei genitori, l'iperprotettività può portare a conseguenze negative. L'iperprotettività di Karen nei confronti della vita di sua figlia è riuscita solo ad allontanarla da lei. Tanto che Lily sentiva che c'erano parti della sua vita che non poteva condividere con Karen.
  • Non giudicare il libro dalla copertina. Karen ha giudicato il ragazzo di Lily in base al suo passato povero quando, in realtà, non attestava il suo carattere ricco. Il suo pregiudizio non solo la colpiva, ma limitava anche le esperienze di vita di sua figlia.

Condividi questa storia con i tuoi amici. Potrebbe illuminare la loro giornata e ispirarli.

Se ti è piaciuta questa storia, potrebbe piacerti Questo una donna che è rimasta scossa dopo aver trovato le foto di sua figlia adolescente nel computer del suo capo.

Questo pezzo è ispirato a storie della vita quotidiana dei nostri lettori e scritto da uno scrittore professionista. Qualsiasi somiglianza con nomi o luoghi reali è puramente casuale. Tutte le immagini sono solo a scopo illustrativo. Condividi la tua storia con noi; forse cambierà la vita di qualcuno. Se desideri condividere la tua storia, inviala a info@vivacello.org .